Falsi Rimborsi Fisco: arriva la nuova truffa ai danni dei cittadini. Ecco come difendersi!

Link Sponsorizzati:

fisco truffa

Arrivata una delle tante truffe estive, questa volta si tratta di finti rimborsi pensioni di agosto. Nelle ultime settimane sono arrivate tante segnalazioni per finti messaggi ricevuti dal Fisco,email provenienti dall’Agenzia delle entrate ma solo in apparenza, perchè in realtà si tratta soltanto dell’ultima trovata degli hacker. In queste mail, sostanzialmente vengono promessi ai destinati dei rimborsi fiscali, collegandosi al sito in allegato ed inserendo i propri dati. Nonostante lo schema di impostazione della mail sia molto simile a quella di altre truffe, sono tante le persone che purtroppo si sono fidati e caduti nella truffa.

“Caro cittadino dopo gli ultimi calcoli annuali della vostra attività fiscali abbiamo stabilito che si ha diritto a ricevere il rimborso fiscale di 418,33 euro”, questo quanto recita la mail. Nella mail in questione, inoltre, gli hacker hanno aggiunto delle informazioni tecniche, del tutto false, volte a spiegare il ritardo nell’accredito e questo al solo scopo di rendere il tutto il più credibile possibile. “Se trovate questa e-mail alla rinfusa, Spam o Junk prego spostarlo tua casella di posta da non mettere a repentaglio il futuro la nostra comunicazioni con voi. E’ essenziale per ricevere tutte le email da noi di essere in contatto”, questa la conclusione della mail truffa.

Cosa bisogna fare, dunque, per tutelarsi? Sicuramente la prima mossa è quella di non aprire la mail sospetta, e soprattutto non inserire alcun dato personale; in un secondo momento è importante segnalare l’accaduto direttamente all’Associazione dei consumatori, ma anche alla stessa Agenzia delle entrate.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *