Il Governo afferma: “In arrivo 150mila nuove assunzioni nella Scuola”

Link Sponsorizzati:

bidelle scuola lavoro

Da quando il Governo Renzi si è insediato, sono state tanti i punti toccati e tante sono state le riforme annunciate, alcune delle quali già attuate o comunque in procinto di attuazione. Matteo Renzi è ormai da mesi che parla di legge delega del mercato del lavoro, della legge elettorale e della Pubblica Amministrazione, ma in questi giorni, ha comunicato che la sua priorità è senza dubbio la riforma della scuola.

Matteo Renzi, ha anche avanzato una promessa , ovvero che questo decreto partirà a breve, ovvero a fine agosto. Sembra che al momento sia impegnato nello studio e nella stesura del dossier, che sta realizzando con l’aiuto dei tecnici del ministero della Pubblica Istruzione, ed ancora il responsabile dell’Istruzione e ai suoi sottosegretari. Il Premier, nel corso di un’intervista condotta su La7 nel programma In Onda, ha affermato: “Proporrò un grande patto alle famiglie, alla società, ai sindacati. Con la legge di stabilità mettiamo un miliardo di euro sulla scuola, un intervento che avrà grande valore politico e simbolico». Al momento non sono chiari, o per lo meno non sono stati resi noti i contenuti della riforma che avverrà a breve, ma ciò che Renzi ha maggiormente attenzionato è stato il punto riguardo la messa in salvaguardia degli edifici scolastici.

Dunque, le nostre scuole saranno oggetto di lavori di ristrutturazione che verranno fatti anche con la massima urgenza. Altro punto focale, è quello delle assunzioni, e si parla di circa 150 assunzioni che verranno fatte nel corso del 2014-2015 che comprende anche il personale non docente. A tal riguardo il capo dell’esecutivo ai suoi parlamentari, ha dichiarato: «Sarà una vera e propria rivoluzione; un cambiamento radicale del modo di intendere l’istruzione».

Il sottosegretario Reggi, fa anche sapere, che tale riforma della scuola, prevede il reclutamento dei docenti tramite le Graduatorie ad esaurimento, e che in questo piano di assunzioni, potrebbero anche rientrare alcuni docenti che hanno effettuato l’abilitazione con il Tirocinio Formativo Attivo. Nel 2015, è altresì previsto un concorso a cattedra al quale potranno partecipare tutti i laureati di alcuni corsi di laurea che al momento non esistono, ma che il governo avrebbe intenzione di attivare, e al termine del percorso di studi si otterrebbe l’abilitazione all’insegnamento.

Dunque, in un primo momento il decreto verrà presentato al Consiglio dei Ministri, e nello specifico verrà anche valutata la sostenibilità del piano. Dopo aver avuto la fiducia del Consiglio e valutato l’aspetto economico, bisognerà sentire anche i sindacati, che da anni sono sul filo di guerra.



Commenti

comments

5 Responses to Il Governo afferma: “In arrivo 150mila nuove assunzioni nella Scuola”

  1. Lorenzo Ponte ha detto:

    Sono tutte fesserie. Le assunzioni devono avere prima una disponibilità di posto, altrimenti dove si mette il nuovo personale? E per quanto mi risulta dovrebbero essere intorno a 32.000. Dunque questi 150.000 posti si avvcinano più ad una “bufala”. Se poi sono notizie di “governo” allora diventano tutte “balle”. Nessuna riforma partirà prima del prossimo gennaio, sempre che il governo arrivi a qella data.

  2. Nando ha detto:

    VORREI CHE IL GRANDE ROTTAMATORE . COME PROMESSE FATTE E MAI REALIZZATE….1) INTERNALIZZAZIONE DEI 24000 ADDETTI PULIZIE SCUOLE CHE TRA L’ALTRO 1000 PER FINE ANNO ANDRANNO IN PENSIONE, FRA UN PAIO DI ANNI RIMARRANNO 15000 ALTRI SARANNO PENSIONATI….INTERNALIZZAZIONE PERCHE? DA QUANDO E’ ARRIVATO POLETTI EX PRESIDENTE DELLA LEGA COOP STANNO SCHIAVIZZANDO QUESTE PERSONE CHIEDENDO DELLE COSE ASSURDE,DONNE DI QUASI 60 ANNI CHE DOVONO PITTURARE,FARE ELETTRICISTE,IDRAULICHE,GIARDINIERE ECC I CORSI CHE HANNO FATTO RIGUARDANO QUESTI LAVORI SICURAMENTE DI PICCOLE PROPORZIONI…MA IL LORO LAVORO CHE DA OLTRE 20 ANNI SVOLGONO COME LSU E APPALTI STORICI ?PULIZIA SCUOLE ? DOVEVANO ESSERE ASSUNTI COME PERSONALE ATA GIA’ NEL 1998..POI HANNO MANGIATO CON LE COOP E QUESTE PERSONE OGGI VENGONO SFRUTTATE PER DUE CENTESI…IO DICO LAVORO E DIGNITA’SENZA FAVORIRE IL MINISTRO DEL LAVORO POLETTI EX E AMICO DELLA LEGACOOP..SE IL ROTTAMATORE SARA’ CAPACE DI QUESTO BENE ALTRIMENTI, INVECE DI ROMA PUO’ RESTARE TRANQUILLAMENTE A FIRENZE. Nando

  3. EMANUELA ha detto:

    CARO SIGNOR RENZI,IO SONO DISOCCUPATA DA DUE ANNI,HO 35 ANNI MA LE PERSONE COME ME SONO TROPPO ANZIANE PER UN LAVORO NUOVO DI QUESTI TEMPI,IO SPERO CHE VERAMENTE NON SIA COSI ALTRIMENTI COSA FAREMO,CON CHE COSA MANGIAMO CHE I SUPERMERCATI NON TI DANNO IL CIBO GRATIS ,BASTA FINIAMOLA CON QUESTE CONTINUE FESSERIE,VOGLIAMO VERITÀ E COSE SERIE,BISOGNEREBBE NON VOTARVI PIÙ FIN A QUANDO METTERETE LA TESTA IN ORDINE. UN SALUTO MARILENA

    • Ismaele Pretin ha detto:

      io ho 53 anni,porto cv da tutte le parti e nessuno mi chiama .Questa mattina ne ho portato uno e davanti ai miei occhi lo hanno cestinato dicendomi che sono troppo vecchio per lavorare,cosa devo fare? BUTTARMI giu’ da un ponte?

  4. EMANUELA ha detto:

    MI CHIAMO EMANUELA HO COMPIUTO IL 3 MARZO 35 ANNI,ANCHE IO COME TANTE ALTRE PERSONE SONO IN DIFFICOLTÀ A TROVARE UN OCCUPAZIONE ATTUALE,SPERO ANZI DICO SPERO SIA PER ME E ANCHE PER TUTTE LE ALTRE PERSONE CHE COME ME SI TROVANO NELLE MIE STESSE CONDIZIONI, DI TROVARE PRESTO UN MISERABILE LAVORO, IO SONO DIPLOMATA MA CERCO QUALSIASI OCCUPAZIONE CHE MI POSSA PERMETTERE DI POTER DIVENTARE FINALMENTE AUTONOMA COSA CHE IN QUESTO PERIODO NON MI E’ ASSOLUTAMENTE POSSIBILE,SPERO CHE PRESTO RITORNINO TEMPI MIGLIORI PER TUTTI,QUESTO BRUTTO PERIODO DEVE ASSOLUTAMENTE FINIRE PER LA PACE DI TUTTI.EMANUELA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *