La Bulgaria dice NO all’EURO: “Solo costi, rischi e nessun beneficio! Guardate la Grecia!”

Link Sponsorizzati:

bulgaria no euro

La situazione della crisi greca non ha fatto altro che far rendere consapevolezza del fatto che l’euro è un progetto fallimentare e che bisognerebbe tenerlo più a distanza possibile.Ad affermarlo è stato proprio in questi giorni il Fondo Monetario Internazionale, notizia diffusa direttamente dal New York Times.Proprio su questo principio la Bulgaria in queste settimane ha fatto capire che non ha assolutamente intenzione di entrare a far parte della Comunità europea, e sembra che questa decisione sia stata condivisa anche da altri paesi dell’est europeo.

A diffondere questa notizia è stato il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Ivaylo Kalfin il quale ha dichiarato quanto segue:“Riguardo l’entrata nell’euro, vediamo solo costi e nessun beneficio. Per noi, entrare rappresenterebbe un rischio”.

Stando a quanto diffuso dal Ministro, qualora la Bulgaria dovesse entrare a far parte della Comunità europea questo comporterebbe l’adeguamento alle politiche scelte dalle istituzioni europee che al momento non sembrano in grado di gestire la crisi attuale. Ovviamente il Ministro non sembra avere proprio tutti i torti, al giorno d’oggi è raro trovare un politico che possa sostenere il contrario. Una cosa, dunque, è certa ovvero che la Bulgaria ne è fuori dalla Comunità europea e non ha alcuna intenzione di entrarci.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.