Lavorare come Dog Sitter: si assume nuovo personale in Italia.

Link Sponsorizzati:

dog sitter lavoro

Opportunità di lavoro per tutti gli amanti degli animali, e nello specifico dei cani,offerta da DogBuddy, una grande startup, con sede principale in Spagna, Barcellona e Regno Unito oltre che Londra che sostanzialmente offre un servizio virtuale di dog sitter. Si tratta di una pet community online che mette in contatto i proprietari con i dog sitter ovvero amanti degli animali i quali risultino interessati ad ospitare gli animali disposti ad ospitarli nel caso in cui quest’ultimo debba partire per una vacanza o per impegni di lavoro. Esiste un portale specifico, DogBuddy dove è presente una sorta di banca dati di annunci pubblicati attraverso la quale sarà possibile contattare la persona scelta, organizzare il servizio e poter pagare online.

Tornando all’opportunità di lavoro in questione, DogBuddy offre la possibilità a coloro i quali risultino interessati di poter entrare a far parte di questo gruppo, lavorando da casa, svolgendo un’attività flessibile e gestibile in base anche alle proprie necessità.Siete interessati e desiderate sapere come realmente si diventa un Dog Sitter? Innanzitutto bisognerà inserire un annuncio nella sezione web dedicata dunque a chi offre il servizio, scegliendo anche una tariffa. L’azienda offre anche sostegno per quanto riguarda la creazione dell’offerta e nella gestione dei pagamenti. Si potrà scegliere tra diverse tipologie di servizio ovvero:

– ospitalità 24h
– ospitalità
– passeggiate
– combinazioni.

Si potrà, inoltre, anche scegliere il tipo di cani che si vuole accudire.
Chiunque, dunque, dovesse risultare interessato potrà inviare la propria candidatura cliccando sul seguente link.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

One Response to Lavorare come Dog Sitter: si assume nuovo personale in Italia.

  1. Martina ha detto:

    Amo gli animali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *