Social Card 2013: sino a 400 euro di bonus. Ecco come richiederla.

Link Sponsorizzati:

social card 2013

ROMA – In tempi di crisi, ecco arrivare una bellissima notizia direttamente dal Ministero delle Finanze; con il nuovo decreto ministeriale, è in arrivo la Social Card 2013 che permetterà a tantissime famiglie italiane di avere un bonus mensile da poter utilizzare per le spese personali..

La nuova card garantirà un bonus di 215 euro per le famiglie composte da 2 persone, ma può arrivare a garantire una somma pari a 404 euro se si superano i cinque soggetti in famiglia. Per ora questo nuovo progetto sarà diffuso in 12 città italiane (Milano, Torino, Venezia, Verona, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Catania e Palermo) e dovrebbe garantire un aiuto concreto alle famiglie povere.

Ovviamente per poter ottenere la Social Card 2013 sono necessari alcuni requisiti, che elenchiamo qua sotto:

  • Avere un’ età non inferiore a 65 anni;
  • essere cittadino/a italiano/a residente in Italia e regolarmente iscritto presso l’ufficio dell’Anagrafe;
  • avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.701,34 € all’anno o di importo inferiore a 8.935,12 € all’anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
  • Possedere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.701,34 €;
  • Non essere titolare di più di una utenza elettrica domestica;
  • non essere titolare di utenze elettriche non domestiche;
  • non essere titolare di più di una utenza del gas;
  • non essere titolare di più di un autoveicolo;
  • non essere titolare, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
  • non essere titolare, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
  • non essere proprietario di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 €;
  • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena

Per poter richiedere la Social Card 2013 è necessario recarsi presso un ufficio postale con i propri documenti e con il modulo correttamente compilato (potete scaricare il documento da qua).



Commenti

comments

13 Responses to Social Card 2013: sino a 400 euro di bonus. Ecco come richiederla.

  1. liliana ha detto:

    vorrei richiedere la Carta AQuisto sono una invalida,non Lavoro,mi danno una piccola pensione,avolte non mi basta la pensione prendo solo 271 Euro,avolte devo fare delle visite a pagamento,come Oculista,Ortopetico,ora ho anche OSTEOPOROSi.

  2. liliana ha detto:

    AiUTATEMi
    ViVO CON I MiEi GENITORi

  3. ritaleone ha detto:

    signora con problemi di diabete con 27o al mese con figlio disoccupato senza fissa dimora chiede come fare per richiederla

  4. anna maria ha detto:

    Io 49 anni mio marito 60 DISOCCUPATI E STIAMO CERCANDOOOOOOOOO MA NEANCHE UNA CHIAMATA. COSA FACCIO?POLITICI DOVE SIETEEEEEEEE

  5. gerry ha detto:

    è inutile , bisogna fare una vera rivolta

  6. giuseppe ha detto:

    reddito zero siamo in 4 2 minorenni che faccio le rapine da fine mese non so come fare?

  7. Elisa ha detto:

    IO ho già provato a luglio a richiederla ma mi dicono che nel mio comune di residenza nn è usufriubile

  8. Elisa ha detto:

    IO vivo a cava de tirreni provincia di salerno e quindi se a Napoli è in vigore perché da noi no?

    mi sa che ci prendono in giro

  9. Laura ha detto:

    Salve,dal 2009 sono ragazza madre,mia figlia ha 5 anni e viviamo appoggiandoci ad un’altra signora.la casa è in fitto,io non lavoro,lavoro di rado e vorrei saxe se sarebbe possibile richiedere questa carta.

  10. Sono surdomuto devi soldi

  11. Ciao sordomuto devi soldi

  12. nadia ha detto:

    La socia card

  13. nadia ha detto:

    Salve volevo sapere come fare a chiedere la socia card

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *