Percepisce il Reddito di Cittadinanza e in cambio pulisce la città dove risiede.

Dopo tante storie lette e rilette su giovani che percepiscono il reddito di cittadinanza e contemporaneamente lavorano in nero, di fatto commettendo un grave reato, dalla Sicilia arriva invece una storia completamente opposta e che ci fa davvero piacere leggere.

Giovanni Benito Firenze reddito di cittadinanza

E’ la storia di Giovanni Benito Firenze, un giovane di Castelvetrano, Sicilia, che dopo aver cercato un lavoro per diversi mesi è riuscito ad ottenere il Reddito di Cittadinanza. Da subito però Giovanni ha deciso di non voler restare a casa con le mani in mano in attesa di un lavoro, ed ha cercato di rendersi utile per la propria cittadina e la propria comunità.


Dopo aver ottenuto l’approvazione del Reddito di Cittadinanza, Giovanni si è subito dato da fare scendendo per le strade di Castelvetrano mettendosi al lavoro pulendole dallo sporco e dal degrado. Il ragazzo ha dichiarato di aver voluto far questo anche per essere un esempio per suo figlio di cinque anni e di voler lavorare per la sua dignità personale. Durante la sua intervista a Radio Cusano Campus, Giovanni ha dichiarato:

“Non voglio percepire un aiuto economico dallo Stato senza far nulla per ricompensare la comunità . Specialmente in questo periodo, i turisti vanno al museo civico e io che ci abito vedo come si muovono e mi dava fastidio che faceva foto ai marciapiedi pieni di erbacce. Quando mi affaccio dal balcone di casa mia mi piace vedere la mia città pulita.”

Seguendo quanto dichiarato, Giovanni quindi si è dato da fare per ripulire le vie principali della cittadina: la via Garibaldi dove è presente il museo civico preso d’assalto dai turisti, ma anche il Sistema delle Piazze e la Porta di Mare.
Non possiamo quindi non fare i complimenti a Giovanni Benito Firenze sperando che possa essere da esempio per tanti altri che ricevono il Reddito di Cittadinanza e contemporaneamente si comportano da “furbetti”.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/newslavoro.com/htdocs/wp-content/themes/MaxiMagazine/functions.php on line 178