Se vinci al gioco, non puoi ricevere il Reddito di Cittadinanza: «Dai 6mila euro in su, addio requisiti»

I beneficiari del Reddito di Cittadinanza, sussidio promosso dal Movimento Cinque Stelle, dovranno stare attenti a non giocare d’azzardo, poichè in caso di vincita, quantificata dai 6.000 euro in su, si potrebbero perdere i requisiti per ricevere il reddito o la pensione di cittadinanza.

gioco lotto

Questa è una delle novità che sono state introdotte dopo l’esame della Camera: il Reddito di Cittadinanza quindi sarà sospeso in caso di donazioni di successione o vincite che superano i 6.000 euro (più 2.000 euro per ogni componente della famiglia). Tutte le vincite che superano i 10.000 euro, indipendentemente dal nucleo familiare, porteranno alla sospensione del Reddito di Cittadinanza. Se tra i componenti del nucleo familiare dovesse esserci un disabile, la somma può aumentare di 5.000 euro per persona.

Analizzando l’emendamento proposto ed approvato dalla Camera si scopre inoltre che non si tratta di soldi netti: anche se la vincita dovesse essere minore si rischia la perdita del Reddito di Cittadinanza, quindi bisognerà verificare che con la somma vinta al gioco o ereditata non vadano a cadere i requisiti patrimoniali per poter usufruire del sussidio.

Entro i prossimi giorni potrebbero arrivare quindi le prime risposte relative alle domande presentate per il Reddito di Cittadinanza per cui attenzione ai messaggi, e durante il periodo del sussidio, attenzione quindi ad eventuali vincite o donazioni o più in generale a qualsiasi modifica dello stato patrimoniale del nucleo familiare.


Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.