Servizio Civile: in arrivo 100.000 nuovi posti di lavoro.

Link Sponsorizzati:

servizio civile nazionale

Il 16 giugno scorso è stato emanato un unico bando per la riforma riguardante il servizio civile, in cui è stata operata una differenziazione tra i provvedimenti di selezione a seconda che si riferiscano a progetti nazionali o regionali.

Molto probabilmente a breve il Consiglio dei ministri potrebbe presentare una legge delega che dia il via alla trasformazione del servizio civile nazionale. Un vero e proprio esercito di giovani, tra i quali i primi 37 mila dal prossimo ottobre verranno reclutati utilizzando delle risorse avanzate dal Fondo Nazionale del servizio civile. Al momento i fondi ammonterebbero a circa 125 milioni di euro, ma molto probabilmente altri 55 potrebbero arrivare dai progetti regionali del piano Garanzia-giovani.

L’obiettivo di questa riforma è essenzialmente quello di coinvolgere in un periodo di massimo 3 anni, circa 100 mila giovani, introducendo nel nostro servizio civile anche progetti di solidarietà, inclusione, legalità a tutela del patrimonio culturale e geologico. Si fa riferimento alla legge del 6 marzo 2001 n° 64 che istituì il servizio civile su base volontaria.

Luigi Bobba, ovvero il Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali con delega alle politiche giovanili e al servizio civile, ha affermato: «Una cosa che vogliamo fare è aprirlo agli stranieri regolarmente soggiornanti nel nostro Paese. Stiamo studiando, in collaborazione con i ministeri dell’Ambiente e della Cultura la possibilità di legare il servizio sociale dei giovani volontari a progetti di recupero già finanziati». Per poter fare questa esperienza gratificante , come quella del servizio civile, non servono titoli di studio, soltanto un’età compresa tra i 18 e i 28 anni.



Commenti

comments

One Response to Servizio Civile: in arrivo 100.000 nuovi posti di lavoro.

  1. Giuseppe Borletti ha detto:

    Scrivo per mio figlio, nato il 15/04/1993, questo ragazzo
    Si sente demotivato a causa della scarsa probabilità di un lavoro fisso, si ha già lavorato, ma per pochi mesi
    un po qua un po la, tre quattro mesi, non di più.
    Ma questa storia dell’apprendimento, esiste? se esiste, dove? Sarebbe disposto a fare anche il servizio civile, pur di essere occupato, un bene per lui e per me, che non lo vedo più con certe compagnie. Datemi una risposta.
    Grazie Giuseppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *