Si ammala e termina le ore di malattia: i colleghi le regalano le loro ferie.

Link Sponsorizzati:

si ammala

Una donna, Rossella Cionini, dipendente dell’azienda di trasporto pubblico Ctt Nord come autista, delle provincie di Pisa, del Livorno e Lucca, è stata protagonista di una grande storia di solidarietà e affetto da parte dei suoi colleghi.

La donna malata gravemente da tempo, aveva terminato i giorni e le ore di permesso a disposizione, dunque, secondo l’azienda non avrebbe più dovuto assentarsi dal posto di lavoro.
Ma la donna versando ancora in gravi condizioni di salute, necessitava di cure, e questo chiaramente non le avrebbe permesso di svolgere regolarmente il proprio lavoro in Azienda, cosi i colleghi le hanno dimostrato una grande solidarietà facendole un regalo straordinario,  regalando a Rossella, le loro ferie ovvero i giorni delle festività soppresse che i dipendenti dell’azienda di trasporto pubblico avevano ancora a disposizione.

La donna, stupida e commossa per il  grande gesto di solidarietà, oggi li ringrazia con queste parole: “Per me sono stati degli angeli custodi, sapevo che si stavano muovendo ma quando ho ricevuto la telefonata di una collega che mi informava del gesto ho cominciato a piangere”.

Rossella, superata la malattia, è finalmente tornata al lavoro lo scorso 8 gennaio, e oggi è addirittura candidata alle elezioni per il consiglio comunale di Piccioli, il piccolo paese in cui vive.

Questo, non è tuttavia, il primo caso di “donazione” di ferie nei confronti di un collega che versa in gravi difficoltà: caso analogo è successo, infatti, in Francia, dove Christophe Germain, costretto ad assistere il figlio Mathyes di 10 anni, malato di tumore, ha ricevuto dai colleghi le loro ferie.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.