Assunzioni Personale ATA 2018-2019: nuovi posti di lavoro disponibili.

Link Sponsorizzati:

Dopo mesi di interrogativi e dubbi, finalmente sono state chiarite alcune regole sulle immissioni in ruolo del personale ATA per la prossima stagione scolastica 2018 – 2019.

lavoro personale ata

Le regole sono state ufficializzate direttamente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – MIUR che ha presentato le domande di autorizzazione per le assunzioni che dovranno essere vagliate direttamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
Secondo tali domande, saranno 9.838 i posti che saranno assegnati per cio che riguarda il personale ATA , ovvero il personale Ausiliario, Tecnico ed Amministrativo presente all’interno della Scuola.

Tali assunzioni, se confermate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dovranno essere ufficializzate entro il mese di Agosto ed andranno a coprire 8.744 uscite di personale.
Secondo i dati forniti direttamente dal MIUR, i posti saranno cosi suddivisi:

n. 724 posti per Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA);
n. 2.881 posti per Assistenti Amministrativi;
n. 625 posti per Assistenti Tecnici;
n. 4.497 posti per Collaboratori Scolastici;
n. 2 posti per Addetti alle Aziende Agrarie;
n. 8 posti per Guardarobieri;
n. 7 posti per Cuochi

Per tutti coloro alla ricerca di maggiori informazione sulla suddivisione dei posti vi mettiamo a disposizione la pagina riassuntiva del prospetto delle assunzioni previste.

Come Candidarsi:

Per potersi iscrivere alle varie graduatorie e poter trovare un posto di lavoro come personale ATA (tecnico, amministrativo o ausiliare), vi mettiamo a disposizione una guida riassuntiva che chiarisce i principali punti da seguire.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.