Berlusconi: “Se vinciamo le elezioni, portiamo le pensioni minime a 1000 euro al mese”.

Link Sponsorizzati:

pensione minima 1000 euro

In Italia la situazione pensionistica è alquanto problematica: l’età pensionabile è stata portata a 67 anni, i giovani faticano a trovare lavoro per via della chiusura di tantissime aziende tartassate da un’elevatissima tassazione e la crisi economica attanaglia tantissime famiglie che non riescono ad arrivare sino a fine mese.

Nonostante ciò esistono tantissime nuove assunzioni all’interno della Pubblica Amministrazione e, periodicamente vengono introdotti nuovi Concorsi Pubblici. Vi sono però diverse categorie sociali tartassate maggiormente e, oltre ai poveri che aumentano a vista d’occhio. vi sono sicuramente gli anziani che ,nella maggior parte dei casi, sono costretti a vivere con 500 euro al mese.

Proprio a proposito di ciò, è intervenuto l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi che ha specificato:” Oggi nessuno anziano può vivere con una pensione minima di 500 euro: oggi è doveroso e indispensabile aumentare almeno a un milione di euro i minimi pensionistici . Nessun anziano deve essere escluso da questa misura, comprese le nostre mamme che hanno lavorato tutti i giorni a casa e che devono poter avere vecchiaia dignitoso. Se gli italiani ci faranno governare saranno questi i primi provvedimenti del nostro governo: è un impegno che prendo con voi”. Lo dice Silvio Berlusconi in un messaggio a Federanziani. Berlusconi aggiunge che nel governo di centrodestra “ci sarà anche un ministero per la terza età”.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.