Bonus assunzioni 2016 per disoccupati, donne, giovani e disabili: ecco come ottenerli.

Link Sponsorizzati:

bonus disoccupati

Anche l’anno 2016 offre a tutte le imprese che vogliono assumere nuovo personale delle interessanti agevolazioni, molte delle quali identiche a quelle del 2015, con aggiunta di nuovi contributi inseriti nella nuova Legge di Stabilità 2016.
Tra i vari nuovi bonus inseriti ci sono quelli per i disoccupati, per le donne e per i disabili, ma analizziamo tutte le varie agevolazioni a disposizione delle imprese italiane.

Bonus Disoccupati

E’ stato introdotto un bonus a favore delle imprese che assumeranno disoccupati che consiste in degli sgravi contributivi che il datore di lavoro deve versare ai dipendenti. Il bonus era già presente lo scorso anno e consisteva in sgravi contributivi per 3 anni per gli assunti a tempo indeterminato, mentre quest’anno è stato confermato con una piccola riduzione nella portata degli sconti, che sono stati portati al 40% per soli due anni, con poche eccezioni.

Bonus Apprendistato

Il bonus per gli apprendisti consiste in un’aliquota del 10% che può essere prolungata di 12 mesi nel caso in cui l’apprendista venga assunto a tempo indeterminato. Il bonus è molto conveniente per tutti i contratti di apprendistato per qualifica che saranno stipulati nell’anno in corso perchè comprende un’aliquota di solo il 5% da cumulare ad altri contributi Aspi. Se l’apprendista è assunto da un’azienda con meno di 9 dipendenti, lo sgravio contributivo è del 100% per 36 mesi e l’aliquota Naspi sarà di solo l’1,6%. Gli eventuali finanziamenti riguardanti i licenziamenti sono cumulabili con tutti i bonus fino ad ora elencati.

Tutti i bonus riguardanti i contratti di apprendistato sono cumulabili tra loro e possono portare ad interessanti sgravi contributivi molto convenienti per le imprese e che possono essere prolungati se il rapporto di lavoro porterà ad un contratto a tempo indeterminato.

Bonus Donne

Il bonus assunzioni per donne si rivolge a tutte le imprese e i datori di lavoro che assumeranno donne over 50 con contratti a tempo determinato o indeterminato cui sarà riservato uno sconto sui contributi Inail e Inps del 50%. In caso di contratto a tempo determinato la durata dello sconto sarà di 12 mesi, mentre in caso di un contratto a tempo indeterminato lo sconto avrà una durata di 18 – 24 mesi a seconda dei casi.

Il bonus potrà essere applicato, nel caso si tratti di donne disoccupate da almeno un semestre, solo alle persone residenti in alcune zone svantaggiate d’Italia (Basilicata, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e alcuni comuni delle regioni del centro – nord, soprattutto nella provincia di Ferrara e Piacenza ed in alcuni comuni minori della regione Toscana.

Se le donne risultano disoccupate da più di un anno, il bonus assunzioni 2016 sarà erogato indipendentemente dalla residenza della persona disoccupata.

Bonus Giovani

Il bonus assunzioni 2016 sarà erogato anche per i giovani, in base a quanto indicato nel progetto di Garanzia Giovani, dove sono previste diverse agevolazioni. Tutti i vantaggi sono sempre cumulabili tra loro purchè non si superi il 60% del monte ore previsto e possono essere prolungati nel caso il rapporto di lavoro arrivi ad un contratto a tempo indeterminato.
Consigliamo a tutti i datori di lavoro un’attenta lettura di tutti i bonus assunzioni disponibili per il 2016 in quanto è possibile ricevere fortissimi sconti prolungati che sono molto convenienti sia per l’impresa, che per il lavoratore in se che aspira ad un tranquillo contratto a tempo indeterminato.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.