Bonus PC e Internet: Come fare domanda e Requisiti per richiederlo

Sono tanti i Bonus per il 2020 varati dal Governo nel Decreto Rilancio. Ti presenterò quindi il Bonus PC e Internet, che prevede dai 200 ai 500 di incentivi su PC o connessioni più veloci.

bonus pc e internet 500 euro

Dal 2 settembre il Ministero dello Sviluppo economico, ha reso noto che saranno distribuiti i Bonus PC e Internet a tutte quelle famiglie che sono in difficoltà, ma non solo. Infatti i limiti di ISEE sono abbordabili, con questo tipo di incentivo, proprio per iniziare a migliorare anche le connessioni e le strutture informatiche delle case dei cittadini italiani.

Il Bonus pc e internet prevede contributi da 200 a 500 euro per famiglie che intendono dotarsi di connessioni e strumenti per la navigazione, o migliorare quelli già in loro possesso.
Il Bonus o Voucher per PC e Internet, verrà quasi sicuramente esteso anche alle aziende, con requisiti e modalità differenti, fino a 2.000 euro.
Le domande per richiedere il Bonus pc, internet e tablet partiranno il 20 settembre 2020. Ma vediamo nel dettaglio in cosa consiste tale bonus, e quali sono i requisiti per fare domanda.

Bonus PC e Internet: Cos’è e come funziona?

Come già precedentemente annunciato, il Bonus PC è un contributo economico per acquistare dispositivi informatici o migliorare la connessione Internet della propria casa.
Quindi in pratica è un voucher per uno sconto su PC, tablet e connessioni. Il Bonus ha un valore che va dai 200 euro ai 500 euro per le famiglie, a seconda di un dato ISEE.

La data per poter iniziare a richiedere l’agevolazione è fissata al 20 settembre 2020. Dunque da questa data dovrebbero partire le domande bonus pc e internet. Si attende, tuttavia, la pubblicazione di un apposito Decreto del MISE per la definizione delle modalità attuative dell’intervento.
Il contributo per PC e Internet, verrà per certo utilizzato da moltissime famiglie con un basso reddito, si stima infatti che oltre 2 milioni di nuclei famigliare l’adotteranno. Il budget stanziato si aggira sui 200 milioni di euro.

Ma vediamo come funziona il Bonus PC. In particolare, può essere usato per:

  • Acquistare e utilizzare servizi di navigazione con connessione ad alta velocità (a partire da 30 Mbit al secondo)
  • Acquisire dispositivi elettronici ed informatici, come Tablet o PC, forniti dallo stesso operatore scelto per l’attivazione del contratto internet

Il buono per l’acquisto di strumenti e servizi informatici ha un valore da 500 a 200 euro, a seconda del reddito dei beneficiari. Nello specifico, lo sconto ha il seguente importo:

Link Sponsorizzati:

  • Il Bonus da 500 euro per le famiglie con ISEE inferiore a 20 mila euro. Tale somma va ripartita con 200 euro per coprire i costi delle connessioni internet e 300 euro per l’acquisto di pc o tablet
  • Il Bonus da 200 euro per i cittadini con ISEE inferiore a 50 mila euro, da utilizzare per accedere a connessioni internet più veloci

Bonus PC e Internet: Requisiti e a chi spetta?

I requisiti per il Bonus PC e Internet, a parte l’ISEE per accedervi, sono di natura informatica e di connessione ad Internet. Quindi chi è sprovvisto di connessione o chi ha una connessione obsoleta e lenta, rispetto a quelle moderne ad esempio come la fibra ottica.
Di conseguenza, per usufruire del bonus, i richiedenti devono possedere una delle seguenti caratteristiche:

  • essere privi di connessione internet
  • disporre di una connessione con velocità inferiore a 30 Mbit/s
  • disporre di una connessione di almeno 30 Mbit/s ed essere disponibile a passare ad una connettività superiore, fino 1 Gbit/s

Ora vediamo però le condizioni per accedere a tale bonus ed ottenerlo, quindi con che condizioni fare la domanda per il voucher.
Può richiedere il bonus anche chi ha già un contratto in corso, andando a modificare tale contratto col proprio gestore e operatore, rivolgendosi ad un operatore per modificare lo stesso e stipulare una nuova attivazione o offerta.
Ecco quali sono le condizioni specifiche per poter ottenere il beneficio sono:

  • Effettuare un’attivazione o un passaggio a servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s, per beneficiari privi di connessione internet oppure in possesso di contratti con velocità di navigazione inferiore
  • Passare a contratti di connettività fino a 1 Gbit/s, nel caso di utenti che già possiedono connessioni, ma con velocità di navigazione minore (almeno 30 Mbit/s)

Bonus PC e Internet: Come fare domanda?

I buoni sconto PC e Internet, saranno rilasciati da Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.), società del MISE, che fa parte del Gruppo Invitalia, che è il soggetto attuatore dei “Piani Banda Larga e Ultra Larga” del Governo.
La società renderà disponibile a breve un’apposita piattaforma web su cui dovranno accreditarsi i fornitori di telefonia e internet intenzionati a concedere gli sconti previsti a clienti vecchi e nuovi.

Quindi per chiedere il Bonus?

I cittadini in possesso dei requisiti necessari dovranno rivolgersi direttamente ai singoli gestori, per valutarne le offerte e fare richiesta dei servizi di interesse.
Sarà, a questo punto, lo stesso provider e fornitore dei servizi telefonici, ad applicare lo sconto internet, sul canone o sul costo di attivazione, e a fornire il router per la navigazione e l’eventuale Computer o Tablet scelto dal cliente.
Tutte le indicazioni specifiche ancora non sono state svelate dall’ente, ma per certo due sono i requisiti chiave per la domanda:

  • ISEE aggiornato
  • Possesso della SPID

Ecco tutto ciò che dovevi sapere sul Bonus PC ed Internet del 2020.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!