Category Archives: Curiosità

Evasione fiscale: la Germania evade molto di più dell’Italia ma nessuno ne parla!

Non è una novità che i vari leader europei spesso si scaglino contro l’Italia usandola come esempio negativo in vari fattori. Uno degli argomenti per cui l’Italia viene indicata come esempio negativo è sicuramente quello dell’evasione fiscale, un tema sempre molto caldo per tutti i Governi che si sono susseguiti negli ultimi anni.

lavoro germania

Da sempre e storicamente l’evasione fiscale viene usata in campagna elettorale dai vari partiti come il principale problema che grava sui conti dello Stato ed in Europa l’Italia viene considerata come il primo paese per evasione fiscale. Analizzando i dati, tuttavia, si scopre che in altri Paesi, spesso considerati come esempi positivi, si evadono le tasse in maniera molto più consistente.

Subito.it Lavora con noi: ecco le posizioni aperte.

Subito.it è un sito che è diventato famosissimo in Italia in poco tempo e che si occupa di gestione di compravendite online.

subito lavora con noi

L’azienda ha una sede in Italia ed offre ottime opportunità di lavoro, essa infatti è sempre alla ricerca di candidati, sia figure esperte e preparate che giovani alla ricerca di un primo impiego per i quali sono sempre previsti dei contratti di stage e dei tirocini retribuiti che possono spesso portare ad assunzioni e stabilizzazioni successive.

Vittorio Feltri: “Governo di un’idiozia atomica. Il contante è mio e non mi venga a rompere le scatole!”

Secondo Vittorio Feltri l’idea di limitare l’uso dei contanti proposta dall’attuale Governo è “un’idiozia atomica”.

feltri contante

Il giornalista ha infatti spiegato che qualsiasi lavoratore, se inquadrato in maniera legale, paga le tasse nel momento in cui riceve un compenso o uno stipendio. Per questo motivo non è possibile evadere le tasse e dal momento in cui lo stipendio viene versato direttamente su un conto corrente, e non pagato in contanti come diversi anni fa, “il conto è mio è ne faccio cio che voglio”, sostiene Feltri.


Arriva l’assegno da 5000 euro per i disoccupati: ecco come ottenerlo.

Il nuovo Voucher di Disoccupazione si aggiunge agli ammortizzatori sociali già presenti ed è stato inserito all’interno della legge di stabilità, sperando di poter aiutare almeno una parte dei disoccupati italiani, che ad oggi rappresentano il 12,1% della popolazione. [..]

assegno 5000 euro

Sono state rese note alcune novità per i disoccupati: a breve infatti, si potrà richiedere il nuovo assegno di ricollocamento, una buona notizia per oltre 50.000 disoccupati in linea con i requisiti obbligatori.
La notizia è stata confermata dal Ministro del Lavoro che ha illustrato tutte le modalità con cui i disoccupati in linea con i requisiti possono fare la domanda per gli assegni, per i quali è stato disposto un investimento di 750 milioni di euro.

MARINALEDA: ecco la città dove non esiste disoccupazione e gli affitti costano 15 euro.

MARINALEDA: ecco la città dove non esiste disoccupazione e gli affitti costano 15 euro.

marinaleda

Nella città di Marinaleda, in Andalusia, si vive una realtà diversa, per certi versi insolita. Si tratta di un’isola di stampo socialista, che nonostante la crisi che si respira in Spagna e nel resto del mondo, resiste e va avanti quasi come se nulla fosse. Sono i lavoratori che mandano avanti la città e nel momento di maggiore bisogno, occupano le terre e fanno la spesa proletaria nei supermercati.

Arriva la nuova Tassa sull’acqua: il governo la approva.

Il nuovo governo approva la nuova tassa sull’acqua: in quest’articolo vi spieghiamo cosa sta accadendo in Italia.

tassa acqua

Si chiama “Tassa sulla plastica” ma si legge “Tassa sull’acqua”: ebbene si, l’esecutivo giallo-rosso presente in Italia da qualche mese ha deciso di appesantire nuovamente le tasche degli italiani.

Bonus Vacanza: 240 euro entro Luglio.

Dopo i vari bonus ideati e concessi negli ultimi anni pare sia in arrivo un nuovo Bonus Vacanza di 240 euro per tutti i lavoratori che beneficiano del famoso bonus 80 euro concesso dal Governo Renzi qualche anno fa.

bonus vacanza 240 euro

La proposta del nuovo Bonus Vacanza dovrebbe essere discussa ed inserita per la nuova Legge di Bilancio 2020 e potrebbe essere pagato nella busta paga di luglio a tutti i lavoratori che beneficiano del Bonus Renzi. Si tratta ovviamente di una proposta ancora allo stato embrionale, non è infatti chiaro se il Bonus Vacanza sarà infatti pagato in un’unica soluzione o per i dodici mesi dell’anno con un’integrazione di 20 euro al mese.


“Da quando c’è l’euro, ogni Tedesco ha guadagnato 23mila euro, ogni Italiano ne ha perso 74mila”

Da quando l’Italia è entrata nell’Eurozona ed ha adottato la moneta unica, si sono susseguite chiacchiere e guerre interne ai vari partiti su chi fosse a favore e chi volesse tornare indietro alla Lira.

euro germania

Ricordiamo che quando l’Italia annunciò il passaggio all’Euro, l’allora Presidente del Consiglio Romano Prodi pronunciò la celebre frase: “Guadagneremo come un giorno in più, lavorando però un giorno in meno”. A distanza di vent’anni da questa frase, possiamo dire con sicurezza che mai nessuna previsione fu più sbagliata.

Arriva il nuovo Bonus lavoratori da 400 euro: ecco come ottenerlo.

Dopo anni di bonus e sussidi, anche il 2019 è stato caratterizzato da numerose idee inventate per cercare di aiutare lavoratori e famiglie in difficoltà.

bonus lavoratori 400 euro

Nelle ultime ore è saltata fuori una proposta da parte di Antonio Misani, viceministro all’Economia ed esponente del Partito Democratico, secondo cui vi potrebbe essere un bonus di 400 euro per i lavoratori, in modo da aiutare alcune persone che rientrerebbero nella fascia “no tax”.

Novità 2020: per tenere i soldi sul conto corrente dovrai pagare.

Tenendo i soldi sul conto corrente si era soliti ricevere gli interessi, purtroppo diventati parecchio esigui negli ultimi anni a causa dei vari abbassamenti annuali dei tassi.

per tenere i soldi sul conto corrente dovrai pagare.

Ma il futuro sembra essere ancora meno roseo: in Italia c’è il rischio che presto si dovrà pagare la banca, come confermato dall’Amministratore Delegato di Unicredit, Jean Pierre Mustier, che ha di fatto stabilito che i clienti pagheranno il tasso di interesse per tenere i soldi depositati sul proprio conto.