Cerco Lavoro: consigli utili e offerte lavorative.

Di questi tempi le previsioni per chi cerca lavoro non sono delle più rosee. L’economia ha subito a partire dal 2019 un nuovo rallentamento e le stime di crescita per il nostro paese sono state rivedute al ribasso con un PIL in crescita di meno dell’uno per cento. A fronte di ciò la ricerca di una occupazione è sempre una sfida impegnativa e dura da affrontare.

cerco lavoro

In questo articolo cercheremo di darvi alcuni consigli interessanti per far sì che la vostra ricerca possa essere proficua e più veloce possibile, per evitare che il periodo di disoccupazione possa recarvi ansie e problemi come depressione e perdita di felicità.

Cerco lavoro: il primo passo da fare e gli errori da evitare

La prima cosa necessaria da fare quando si è in cerca di lavoro è quella di individuare il target a cui si è interessati. Non si può pensare di essere adatti a tutte le mansioni proposte dai vari motori di ricerca, bisogna focalizzarsi solamente su quelli per cui realmente si possiedono delle competenze o per esperienze pregresse o per studi scolastici alle spalle. Solo così potrete evitare frustrazione e depressione per colloqui andati male e potrete concentrare tutte le vostre energie per gli incontri che veramente vi interessano.

Quello di pensare di poter ricoprire qualsiasi ruolo quando si è in cerca di lavoro è uno degli errori più diffusi tra le persone. Per disperazione infatti si tende a non essere obiettivi e a rispondere a qualsiasi annuncio presente online portando a casa solo tante delusioni e colpi psicologici da cui è poi difficile riemergere.

Cerco lavoro: da dove partire

Dopo aver appurato le vostre reali competenze dovete capire dove andare a ricercare il vostro nuovo posto di lavoro. Oggi giorno esistono una moltitudine di siti internet in cui sono presenti svariati annunci. Questo può essere un buon primo passo d’azione ma non deve essere l’unico! InfoJob, Indeed, Kijiji, solo per citarne alcuni, vi propongono una infinità di posizioni aperte ma allo stesso tempo vi espongono ad una sfida aperta con migliaia di utenti in cerca di lavoro.

 A volte può essere più sensato rivolgersi ad una agenzia per l’impiego del proprio territorio così da poter avere un contatto più diretto con chi effettivamente offre un posto di lavoro. Noi vi consigliamo Gigroup, sono molto disponibili e hanno diverse agenzie sul territorio. Le mansioni ricercate sono le più svariate, in genere vengono esposte in vetrina le più urgenti. Potete anche registrarvi sul loro sito per rimanere sempre informati sulle loro posizioni aperte.  Non dimenticate però di portare il vostro curriculum e di lasciare un recapito, sarete contattati non appena si libererà un posto con le vostre caratteristiche. Anche Adecco non è male, forse il personale è un po’ meno gentile.


Infine da ultimo ricorrete a tutte le vostre conoscenze. Fate sapere che siete disoccupati, non c’è da vergognarsi e chiedete aiuto ad amici ed ex colleghi. L’utilizzo di referenze è il modo più semplice per chi cerca lavoro; avere una persona garante delle proprie abilità è sempre il miglior biglietto da visita.

Cerco lavoro: come presentarsi al mondo

Inutile dirlo, se siete in cerca di un impiego avere un buon Curriculm Vitae è sicuramente un plus.
In questo articolo non spenderemo tempo a spiegarvi come si scrive un buon Cv, esistono già una miriade di scritti in materia e non vorremmo tediarvi troppo con informazioni che sicuramente per voi saranno più che note.
Una cosa ci teniamo però a dirvela, il vostro Cv deve essere:

  • Lineare
  • Semplice
  • Deve racchiudere TUTTE le vostre esperienze e conoscenze pregresse

Con TUTTE intendiamo proprio tutte, anche quelle che vi possono sembrare meno rilevanti. In giovane età per esempio avete arrotondato consegnando pizze o facendo i camerieri? Bene, scrivete anche questo. Vi potrà sembrare inutile, in realtà è sintomo di voglia di fare e di dedizione al lavoro, caratteristiche sempre ricercate.

Cerco lavoro: cosa fare nel mentre

Durante il periodo di ricerca potete comunque darvi da fare con qualche lavoretto saltuario. Vi consigliamo qualche sito molto interessante. Consultate ProntoPro, qui troverete annunci come babysitter, colf, badanti, giardinieri, tutti lavori semplici che vi permetteranno di guadagnare qualche soldo per tirare a campare. Dello stesso tipo è Toptata. Se vi piace scrivere potete buttarvi nel mondo della stesura di articoli per siti internet grazie a Melascrivi. Le paghe sono risibili, è comunque un buon modo per tenersi impegnati e attivi.

Cerco lavoro: il reddito di cittadinanza

Se la vostra ricerca non va a buon fine potete ricorrere ad un nuovo strumento messo a disposizione dallo stato italiano: stiamo parlando del più che noto assegno del reddito di cittadinanza, ormai attivo da qualche mese. 

Potete richiederlo presentando l’apposito modulo precompilato al vostro comune di domicilio. Sia ben chiaro, non tutti ne sono beneficiari, bisogna rispettare dei requisiti minimi consultabili sul sito dello stato italiano dedicato all’assegno del reddito di cittadinanza. Gli importi vanno da un minimo di 187.5 fino a un massimo di 539.82 euro ricaricati sulla carta Rei, concessa gratuitamente da Poste dello Stato. La bellezza di questa misura è che verrete aiutati anche nella ricerca di un posto di lavoro durante il periodo di elargizione della borsa di sostegno.
Seguite i nostri consigli e la ricerca di un nuovo posto di lavoro sarà meno stressante e più proficua. 

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.