Concorsi pubblici INPS e Forze dell’Ordine: arrivano 21.000 assunzioni.

Entro fine anno dovrebbero essere pubblicati nuovi bandi di concorso per stilare varie graduatorie ed assumere numerose risorse da impiegare presso i vari Ministeri, le Università e l’INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

offerte di lavoro italia

Se siete quindi interessati ad un lavoro all’interno della pubblica amministrazione potete proseguire con la lettura dell’articolo ed attendere la pubblicazione dei suddetti bandi di concorso.

L’INPS dovrebbe assumere circa 5.500 risorse entro la fine dell’anno, e di queste circa 3.507 saranno i consulenti della protezione sociale che hanno finito il loro percorso formativo nel mese di luglio. I restanti 1.869 posti di lavoro all’interno degli uffici INPS saranno assegnati attraverso un bando di concorso che, secondo alcune fonti, dovrebbe essere pubblicato nel mese di Novembre. Non sono disponibili i dettagli dei posti di lavoro attualmente disponibili, ma è facile immaginare che per la maggior parte saranno assunti impiegati e funzionari, ed è per questo motivo che saranno ricercati sia candidati in possesso di un diploma che di una laurea. Le assunzioni si sono rese necessarie in seguito alla fuoriuscita del personale che ha deciso di aderire alla famosa Quota 100 ed andare in pensione.


La Legge di Bilancio del 2019 ha sancito lo sblocco delle assunzioni per tutti gli Atenei italiani ed è per questo motivo che saranno assunti 2.444 professori universitari entro l’inizio del prossimo anno. Grazie a questa novità finalmente gli Atenei in difficoltà come l’Alma Mater di Bologna, la Federico II di Napoli, La Sapienza di Roma potranno sopperire alle carenze di personale. In tema di assunzioni di professori c’è da citare la grande novità introdotta dal Governo, ovvero la proroga dell’Abilitazione Scientifica Nazionale che avrà quindi una validità di nove anni e permetterà di ampliare la platea di candidati che potranno quindi ambire al ruolo di professore universitario. Per poter diventare docenti di prima o seconda fascia bisogna essere quindi in possesso dell’abilitazione ed aver fatto nella propria carriera delle pubblicazioni e attività di ricerca scientifica. E’ stata estesa inoltre al 2021 la possibilità di assumere a tempo indeterminato gli associati e ricercatori in possesso di abilitazione tramite contratti di prima o seconda fascia.

Arriveranno inoltre numerose assunzioni anche per le Forze dell’Ordine con oltre 12.000 assunzioni che saranno effettuate entro la fine dell’anno come sancito dal DCPM del 4 settembre 2019 che stabilisce i seguenti reclutamenti: 4538 posti per l’Arma dei Carabinieri 3314 posti per la Polizia di Stato, 1900 posti per la Guardia di Finanza, 1440 posti per la Polizia Penitenziaria, oltre a 938 posti per i Vigili del Fuoco. Per le Forze dell’Ordine i requisiti generali sono sempre gli stessi:

  • età compresa tra 18 e 35 anni
  • possesso della cittadinanza italiana
  • non avere alcun impedimento ad essere assunti presso una Pubblica Amministrazione e non esserne mai stati licenziati in passato
  • possesso di una licenza media
  • avere l’idoneità psico fisica per la mansione da svolgere
  • non avere ricevuto alcuna condanna penale e non essere sotto processo per un delitto penale non colposo
  • godere dei diritti civili e politici
  • non avere tenuto alcun comportamento che vada contro la Costituzione Repubblicana o le Istituzioni Democratiche
  • non essere già in servizio come volontari nelle Forze Armate
  • ottenere un esito negativo su accertamenti per abuso di alcool o sostanze stupefacenti o psicotrope
  • condotta incensurabile

Come Candidarsi:

Tutti i concorsi per le Forze dell’Ordine prevedono prove preselettive, prove scritte, pratiche e orali cui vengono aggiunti test attitudinali e di accertamento dell’idoneità psico fisica.
Concludendo, sono in arrivo anche numerose assunzioni all’interno del Ministero della Giustizia con oltre 2.700 risorse che saranno inserite per andare a coprire le varie carenze degli uffici giudiziari.
Il bando di concorso dovrebbe essere pubblicato entro la fine dell’anno e le assunzioni dovranno essere effettuate entro Maggio 2020.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/newslavoro.com/htdocs/wp-content/themes/MaxiMagazine/functions.php on line 178