Concorso Pubblico: i Comuni assumono disoccupati oltre i 58 anni.

Dopo la grande crisi degli ultimi anni, molte persone oltre i 50 anni hanno perso il lavoro e sono tra le più in difficoltà per rientrare e trovare un impiego.

obiettivo lavoro disoccupati

Per fortuna arrivano buone notizie dalla Regione Piemonte che ha stanziato circa 6 milioni di euro per favorire l’assunzione di persone con età superiore ai 58 anni in alcuni Comuni Piemontesi.

Grazie a questo interessante provvedimento, infatti, si potranno aprire dei nuovi cantieri che daranno quindi lavoro a persone che avranno un’età uguale o superiore a 58 anni. La Regione Piemonte in una nota scritta ha infatti confermato: “abbiamo fatto un intervento a favore dei disoccupati over 50 favorendo la loro assunzione in cantieri appositamente studiati per loro, in modo da favorire il loro raggiungimento dei requisiti pensionistici”.
Tali attività di lavoro saranno temporanee e favorite da Comuni e Unioni di Comuni facenti parte della Regione Piemonte. Tali progetti riguarderanno la valorizzazione dei beni artistici e culturali, la tutela dell’ambiente e del turismo e del patrimonio urbano e rurale, ma anche dei progetti dedicati ai servizi alla persona.


Secondo il bando proposto dalla Regione Piemonte i cantieri dovrebbero avere una durata minima di 12 mesi, che potrebbero arrivare a 18 a seconda dei casi. Tutti gli interessati dovranno quindi avere un’età uguale o superiore a 58 anni e non dovranno aver già maturati i requisiti pensionistici. I fondi stanziati dalla Regione Piemonte ammontano a 6 milioni e 138 mila euro di cui 4 milioni circa saranno impiegati entro la fine del 2019, mentre i restanti 2 milioni nell’anno successivo. Tali investimenti andranno a coprire anche i rimborsi degli oneri previdenziali, mentre ai lavoratori sarà corrisposta un’indennità di quasi 30 euro lordi all’ora per un totale di 30 ore settimanali. Le retribuzioni saranno elargite direttamente al lavoratore da parte dell’INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Come Candidarsi:

Tutti gli interessati dovranno inviare le domande di iscrizione nelle modalità indicate nel bando di concorso.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.