Decreto Scuola 2020: arrivano migliaia di assunzioni tra Personale Ata e Docenti.

Dopo settimane di discussioni è stato convertito in legge il nuovo Decreto Scuola 2020 che porterà alcune modifiche ai vari ordinamenti, con 22 misure che andranno ad impattare anche le varie immissioni in ruolo, le graduatorie ed i nuovi concorsi per quanto riguarda i Docenti, il personale ATA ed il personale educativo.

lavoro bidelli scuole

Tale provvedimento è stato varato direttamente dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lucia Azzolina, la quale ha confermato tutte le misure urgenti che sono andate ad impattare anche i vari esami di Stato. Tali misure sono state rese necessarie dall’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia da Coronavirus che ha ovviamente richiesto degli interventi che sono andati a sconvolgere la situazione, come la sospensione delle attività. Il Decreto Scuola 2020 va soprattutto a digitalizzare tutte le graduatorie ed introduce delle tempistiche diverse per l’immissione in ruolo e fornisce dei chiarimenti sui concorsi ATA e per Insegnanti.


Il concorso straordinario per i Docenti di Scuola Secondaria dovrà attendere un nuovo bando che andrà a regolamentare alcune cose in base alle novità ed alle disposizioni in merito al Covid 19, tale adeguamento dovrebbe arrivare entro e non oltre il giorno 7 luglio.
Le immissioni in ruolo saranno effettuate entro il 20 settembre 2020 e saranno regolate da nuove specifiche definite dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che dovranno definire anche le nuove regole sulle assunzioni a tempo determinato e quelle provvisorie.

Nel Decreto Scuola 2020 sono anche definiti i nuovi percorsi abilitati per coloro che desiderano diventare insegnanti e fornire una formazione adeguata ed è stata inserita una modifica che permette alle scuole dell’infanzia paritarie comunali di poter utilizzare le graduatorie degli educatori dei servizi educativi per l’infanzia in possesso di titolo idoneo nel caso non dovessero essere disponibili dei Docenti abilitati.
All’interno del suddetto Decreto Scuola 2020 è confermato che le sospensioni dei concorsi riguardano solo lo svolgimento delle prove concorsuali, ma i posti saranno assegnati con delle prove che rispetteranno le norme anti contagio definite dal Governo.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.