É legge: la Francia obbliga tutti i Supermercati a donare il cibo avanzato.

Link Sponsorizzati:

sprechi alimentari francia dona cibo

Sprechi alimentari? Quante tonnellate di cibo vengono buttate ogni giorno nel mondo? La Francia ha dato “lo stop agli sprechi alimentati nei supermercati” grazie all’iniziativa dell’assessore Arash Derambarsh, il quale ha portato avanti una vera e propria campagna contro gli sprechi alimentari tanto da condurre il Governo francese a emanare una legge che costringe i supermercati francesi a donare il cibo avanzato in beneficenza.

L’assessore ha da tempo portato avanti questa campagna contro gli sprechi, esponendo un concetto che forse in tutto il mondo viene condiviso dalla stragrande maggioranza delle persone, ovvero il fatto che è assurdo che ogni giorno nel mondo il cibo, ovviamente in ottimo stato di conservazione, venga sprecato e buttato, quando c’è tantissima gente che purtroppo non riesce nemmeno a fare un pasto al giorno, e parliamo dei senzatetto, dei poveri e dei disoccupati.

Dunque, dopo alcuni mesi,la proposta dell’assessore Derambarsh è stata accolta ed inserita all’interno di una legge, la quale è stata chiamata Loi Macron, che a breve verrà approvata dall’Assemblea Nazionale francese. Sulla base di questa legge, i supermercati non potranno più buttare il cibo che si avvicineranno alla data di scadenza e soprattutto non potranno più utilizzare la candeggina per avvelenare il cibo che costantemente e quotidianamente buttano nella spazzatura, non dando così alle persone la possibilità di poterli prendere dal bidone della spazzatura. La speranza è che gli altri paesi possano adottare la stessa legge a breve.

La Francia in questo modo aiuterà almeno 100 persone ogni giorno, che siano madri con figli, pensionati che non arrivano a fine mese, disoccupati, senzatetto. E’davvero il momento di cambiare mentalità e soprattutto le regole. 



Commenti

comments

One Response to É legge: la Francia obbliga tutti i Supermercati a donare il cibo avanzato.

  1. maria angela ha detto:

    E’ quasi incredibile che ci si pensi solo adesso. Speriamo che l’esempio della Francia sia un buon insegnamento per il resto del mondo “ben nutrito”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *