È ufficiale: 150.000 posti di lavoro persi con le chiusure domenicali.

Da qualche mese si sente parlare di una proposta di legge che mirerebbe a forzare la chiusura domenicale per centri commerciali ed attività. Da allora la discussione è stata feroce tra coloro che millantano catastrofi e coloro che invece si schierano a favore di tale provvedimento.

domenica chiuso

Secondo uno studio condotto dall’Istituto Cattaneo, un simile provvedimento di legge potrebbe portare allo Stato mancati guadagni per oltre 10 miliardi di euro e entro breve anche alla perdita di oltre 150.000 posti di lavoro. Tale studio ha dato quindi voce ai detrattori di questa proposta di legge che dovrebbe essere esaminata dal Parlamento nel corso delle prossime settimane.

Secondo quanto indicato nello studio condotto dall’Istituto Cattaneo, infatti, sarebbero 19 milioni di famiglie ad effettuare acquisti soprattutto la domenica, con un aumento ancora più marcato durante le festività. Per molte persone infatti la domenica è l’unico giorno in cui è possibile andare in giro a fare acquisti, e sono proprio i fine settimana quindi i giorni caldi che farebbero lievitare i guadagni delle attività. In questo modo una forzatura della chiusura domenicale dell’attività potrebbe quindi recare un danno.

Secondo le stime, quindi, il PIL potrebbe perdere 9.4 miliardi di euro e si potrebbero perdere 150.000 posti di lavoro se una proposta del genere dovesse essere approvata. Lo studio è stato poi integrato da una nota rilasciata dall’Istituto Cattaneo: “Una simile legge minerebbe anche la contabilità dello Stato con una perdita molto pesante di gettito fiscale, ma i danni potrebbero essere anche maggiori in quanto un obbligo di chiusura domenicale potrebbe andare a minare la volontà di Gruppi esteri di investire nel nostro paese. La proposta quindi deve essere ampiamente rivista poichè gli scenari non sono affatto positivi”.

Staremo quindi a vedere come si articolerà la discussione sulla proposta di legge sulle chiusure domenicali obbligatorie. Voi che ne pensate?


Commenti

comments

2 Responses to È ufficiale: 150.000 posti di lavoro persi con le chiusure domenicali.

  1. Sabrina ha detto:

    Super favorevole…..la domenica è nata per stare in famiglia non per andare a fare la spesa!!!!!

  2. Antonio ha detto:

    Per me lavorare di domenica va bene l’importante che è che ci si alterni fra i lavoratori ossia una domenica si ed una no in modo che il commercio calda avanti e nello stesso momento il lavoratore possa anche lui godere della famiglia . Però devono essere escluse le feste tipo Natale ecc…( chiusura )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.