Scrivendo false recensioni, è possibile guadagnare sino a 1000€ al mese in nero.

Link Sponsorizzati:

Quando ci si appresta a concludere un acquisto o un qualsiasi affare su internet non manca mai un’accurata lettura dei feedback, i pareri dei clienti che prima hanno acquisito lo stesso bene o hanno avuto a che fare con lo stesso negozio.

lavoro false recensioni tripadvisor

I principali siti e-commerce hanno capito che una recensione vale più di qualsiasi tipo di pubblicità ed è nato così un nuovo lavoro: il Recensore. Con tale idea le aziende pagano delle persone in cambio di recensioni false, ma accurate, facendo di fatto una vera e propria truffa ai danno degli utenti.

La scoperta è stata notificata da un’inchiesta condotta dal quotidiano La Stampa: un giornalista si è iscritto su alcuni Gruppi Facebook come Amazon Recensioni Italia e ItReview Recensori e attraverso alcuni acquisti, recensioni e rivendite è riuscito a guadagnare 800 euro con circa 100 acquisti (tali recensioni infatti sono pagate dai 5 ai 10 euro per pezzo, dipende dalla lunghezza ed anche dall’azienda che propone il prodotto). Il giornalista è dovuto però ricorrere a tre account Amazon diversi in quanto l’azienda è sempre a caccia dei profili sospetti e combatte in tutti i modi le false recensioni.

Purtroppo al momento però non è possibile fermare totalmente il problema, in quanto anche in caso di ban dell’account è appunto possibile aggirare il problema creando un nuovo account e continuando l’avventura delle false recensioni sotto altro nome.
Vi ricordiamo però che, seppur sia difficile arginare il problema a monte dato anche l’ottimo “stipendio” proposto, scrivere recensioni false costituisce un vero e proprio reato perseguibile a norma di legge.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.