Si cercano 1500 Addetti in nuovo un Centro Commerciale.

Link Sponsorizzati:

Si cercano 1500 Addetti in nuovo un Centro Commerciale.

nuovo centro commerciale italia

Maximall Pompeii è il Centro Commerciale, attualmente ancora in costruzione, che aprirà nella provincia di Napoli e permetterà l’assunzione di oltre 1.500 persone per i vari negozi. Tale Centro Commerciale sarà tra i più grandi del Sud Italia, anche in seguito al fortissimo investimento di oltre 150 milioni di euro.
La realizzazione del Centro Commerciale è stata affidata alla società IrgenRe Group che si sta occupando della costruzione della struttura a pochi metri dai famosissimi Scavi Archeologici della città di Pompei.

Il Centro Commerciale Maximall Pompeii sarà inaugurato nel 2019 e comprenderà centinaia di negozi ed anche un albergo a 4 stelle con oltre 120 camere, un cinema ed oltre 20 ristoranti ed una piazza anfiteatro che potrà ospitare grandi eventi.
La zona del Maximall Pompeii è stata individuata anche grazie al grande afflusso turistico: gli scavi archeologici sono infatti visitati da turisti provenienti da tutto il mondo e sono infatti previsti oltre 12 milioni di visitatori già nel primo anno di apertura per un fatturato che dovrebbe sfondare il muro dei 300 milioni di euro.

Come Candidarsi:

Non sono ancora stati resi noti i negozi che occuperanno il Centro Commerciale Maximall Pompeii, ma si parla di oltre 1.500 assunzioni per diversi tipi di figure, sia per candidati esperti che per giovani alla ricerca di un primo impiego che potranno essere impiegati come Addetti alle Vendite, alla Sicurezza, alle Pulizie, Responsabili di Negozio, Magazzinieri e tanti altri profili.
Non è stata ancora avviata la campagna di assunzioni, ma è stato già messo online il sito ufficiale del Centro Commerciale Maximall Pompeii dove saranno sicuramente pubblicate tutte le informazioni necessarie.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *