Trovare lavoro negli Aeroporti: ecco dove inviare il curriculum vitae.

Sono sempre molte le persone interessate a lavorare nei maggiori aeroporti italiani e con questo articolo ci proponiamo di aiutare tutti illustrando alcune delle opportunità al momento disponibili sul territorio nazionale.

lavoro aeroporto italia europa mondo

Negli aeroporti ci sono diverse figure lavorative. Oltre alle varie compagnie aeree e ai vari lavori legati direttamente all’aereo, come ad esempio piloti, hostess, addetti alle pulizie, ci sono diverse decine di figure professionali che lavorano all’interno degli aeroporti, legate spesso alle società che li gestiscono.

Tra le figure che lavorano negli aeroporti ci sono sicuramente gli addetti di scalo che sono coloro che controllano le attività di biglietteria, cassa ed accettazione dei passeggeri, ma anche di altre mansioni quali documentazioni, problemi relativi ai bagagli, sicurezza e fornitura di qualsiasi informazione utile per i passeggeri.
Facendo infatti una breve indagine tra i vari aeroporti italiani scopriamo come le figure richieste siano diverse come : addetti a vendita, check-in, imbarco, sicurezza, carico e scarico e rampa, ma anche operai, informatici, manutentori, centralinisti, magazzinieri e addetti alle pulizie di aerei e locali degli aeroporti.


E’ possibile inviare il proprio curriculum vitae ai principali aeroporti italiani certificati dall’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile), l’organo di controllo che regola tutta l’Aviazione Civile in Italia . Attualmente tali aeroporti sono 47 e sono divisi su tutto il territorio nazionale.
Per inviare il curriculum vitae basterà quindi andare sul sito ufficiale dell’aeroporto della città di interesse, ed andare nella sezione apposita “lavora con noi” ed effettuare le operazioni di spedizione, oppure inviare via posta all’indirizzo dell’aeroporto scelto il curriculum in forma cartacea.

Ecco alcuni siti ufficiali degli aeroporti d’Italia:

Come Candidarsi:

Candidarsi ad una mansione specifica, è alquanto semplice e immediato: basta entrare all’interno del sito ufficiale dell’Aeroporto di vostro interesse e caricare il curriculum vitae.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

8 Responses to Trovare lavoro negli Aeroporti: ecco dove inviare il curriculum vitae.

  1. Claudia ha detto:

    Sono una persona volenterosa puntuale seria spero di una vostra risposta Grazie saluti

  2. enza ha detto:

    Parlo tre lingue: francese, inglese, rumeno…..dove posso telefonare….vorrei il numero dell’aeroporto di reggio calabria….grazie

  3. Emilia ha detto:

    Spero in una vostra chiamata disponibilità immediata ,ho solo la terza media sono OSS disponibili per tutti lavori

  4. Andrea ha detto:

    Sono un ragazzo di 31 anni e cerco lavoro.
    Dove devo inviare il curriculum?

  5. william caruso ha detto:

    Mi piacerebbe lavorare in aeroporto, parlo tre lingue, inglese, francese, spagnolo,, sono una persona seria.Spero in una vostra chiamata.Distinti saluti

  6. Anita Nagero ha detto:

    Hi! My name is Anita Nagero,, i’m Italian of 21 years.
    I know the leanguage in general, i have many experience Job as a Team Manager. I am interest for the position, i know the discipline for the rule. I think is a fantastic have this position Job, i was have good person who teach me some things important for the rule.
    I hope to will get some possibility for show my skills, have in short time contact from us.
    Many thank’s for attencion.
    Nagero Anita

  7. dario ha detto:

    Fateci lavorare che non se ne può più del precariato

    • Gabriella ha detto:

      Sono una ragazza che cerca lavoro . Sono una ragazza seria e volenterosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/newslavoro.com/htdocs/wp-content/themes/MaxiMagazine/functions.php on line 178