Si assumono nuovi Educatori in Italia e all’estero: ecco come candidarsi.

Link Sponsorizzati:

concorso pubblico educatori prima infanzia

Sono state aperte diverse posizioni lavorative nel settore turistico: diversi centri estivi ricreativi sono infatti alla ricerca di 100 Educatori da inserire presso le proprie sedi. Le candidature sono aperte fino al giorno 17 Marzo 2016.
Le assunzioni sono state annunciate da Holiday System, una società che organizza centri estivi per ragazzi di età compresa tra i 6 e i 17 anni di tipo ludico sportivo, in Italia e all’estero. Le 100 assunzioni riguardano centri estivi italiani in Piemonte, Umbria e Trentino, ma anche nel Regno Unito.

Tutti i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti obbligatori:

  • età superiore a 20 anni
  • possesso di un diploma di maturità, preferibilmente psicopedagogico o una laurea in scienze dell’educazione
  • capacità relazionali e di lavorare in team
  • conoscenza della lingua inglese di livello B2 secondo il Quadro di Riferimento Europeo, per tutti coloro che vogliono lavorare nel Regno Unito
  • abilità nel lavorare con bambini e ragazzi
  • esperienza pregressa di almeno un anno in una mansione simile
  • capacità di lavorare su lunghi turni, spesso stressanti
  • serietà

A tutte le risorse assunte saranno offerti contratti con turni di 13 giorni che prevedono una retribuzione che va dai 400 ai 600 euro, comprensivi di vitto, alloggio, divisa, assicurazione e corso di formazione.
Tutti gli interessati possono candidarsi direttamente inviando il proprio curriculum vitae in formato europeo all’indirizzo mail euresto.recruiting@cittametropolitana.torino.it entro e non oltre il giorno 17 Marzo 2016. I candidati saranno esaminati poi sei giorni dopo, il 23 Marzo 2016 nella città di Torino.
Per qualsiasi informazione aggiuntiva vi forniamo il link ufficiale dell’annuncio di lavoro pubblicato sul portale Eures, dedicato a tutti coloro che cercano lavoro in Europa.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *