Assunzioni Postalmarket: arrivano nuovi posti di lavoro in Italia.

Postalmarket, la famosa azienda che vende a domicilio diversi prodotti, ha annunciato una campagna di assunzioni che porterà all’inserimento di 50 risorse per la sede di Villorba, in provincia di Treviso.

Ricordiamo che Postalmarket è un’azienda italiana che è stata fondata nel 1959 grazie all’idea di Anna Bonomi Bolchini che importò dagli Stati Uniti l’idea della vendita a domicilio attraverso un catalogo. Postalmarket ha sempre venduto con ottimi risultati sia capi di abbigliamento che articoli per la casa. Oggi Postalmarket è di proprietà del Gruppo Postalmarket Revolution e Projectmoon e vende attraverso un sito e-commerce.

Dallo scorso anno ha però reintrodotto il catalogo cartaceo che si aggiunge al sito e-commerce: infatti Postalmarket spera di rilanciare l’azienda in seguito agli ottimi risultati previsti. Postalmarket conserva la sua storica sede centrale di Villorba, in provincia di Treviso, ed è lì che andrà ad inserire le 50 nuove risorse per ampliare lo staff. La notizia è stata confermata dal Direttore Generale di Postalmarket, Alessio Badia, che ha parlato degli ottimi risultati fatti registrare dal sito, che hanno portato ad un grosso aumento delle vendite.

Pur non essendo ancora disponibili i dettagli delle assunzioni che saranno effettuate, è facile immaginare che Postalmarket procederà ad inserire personale da impiegare per le vendite online, preferibilmente selezionati tra giovani under 30 che abbiano seguito un percorso di studi per il settore e-commerce.

Per le selezioni bisognerà attendere la pubblicazione dei profili ricercati da parte di Postalmarket che dovrebbe arrivare nel corso delle prossime settimane all’interno del profilo ufficiale Linkedin.
Noi non esiteremo ad aggiornarvi non appena ci saranno novità da parte dell’azienda, continuate quindi a seguirci sul nostro portale.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button