Category Archives: Curiosità

La Banca gli nega il prestito: lui lancia una bomba molotov e distrugge la filiale.

Una notizia di cronaca arriva da Rombiolo, un paesino sito in provincia di Vibo Valentia.

molotov banca

Pare infatti che un uomo, un disoccupato di 42 anni, abbia distrutto una filiale della Banca Bper – Banca Popolare dell’Emilia Romagna in seguito alla negazione di un prestito che aveva richiesto da poco. Secondo quanto riportato da alcuni siti di informazione, infatti, l’uomo, sconvolto dalla negazione della concessione del prestito, abbia addirittura costruito una bomba molotov per poi usarla contro la filiale Bper di Via Giacomo Matteotti di Vibo Valentia.

Opzione Donna 2020: tutte le informazioni.

Il tema delle pensioni è stato protagonista negli ultimi anni, ed i vari Governi che si sono susseguiti hanno modificato più volte le regole per potervi accedere, cambiando età, anni di contributi e varando nuove possibilità per uomini e donne.

opzione donna 2020

Con la nuova Legge di Bilancio, l’attuale Governo presieduto dal Presidente del Consiglio Conte ha prorogato per l’anno 2020 la cosiddetta Opzione Donna.

“Non trovo nessuno disposto a lavorare nei weekend: sono costretta a chiudere”.

Dall’ Italia arriva una storia molto particolare che riguarda la titolare del bar “Il Locale”. Maura Cavallaro, la proprietaria del bar, non riesce a trovare nessuno che voglia lavorare nel suo locale durante i week end, ed il cartello “cercasi personale” è ormai affisso da due anni sulla vetrina.

cercasi personale

Molti candidati sono andati a fare domanda per il lavoro al locale dell’angolo di Via Miani, a Rovigo, ma mai nessuno è riuscito ad andare oltre il periodo di prova, e molti si sono addirittura ritirati prima di iniziare l’avventura.


Reddito di cittadinanza con ville e macchine di lusso: arrestate 237 persone.

Il Reddito di Cittadinanza è una misura che, secondo le ultime stime, ha ridotto notevolmente la povertà all’interno del nostro Paese consentendo a tantissime famiglie italiane di poter vivere in maniera più dignitosa.

furbi reddito di cittadinanza

Negli ultimi mesi si sono susseguite numerose storie di persone che ricevevano il famoso Reddito di Cittadinanza, ma che contemporaneamente continuavano con un lavoro a nero, o addirittura con qualche attività illegale.

“Sono stato truffato dai miei datori di lavoro e da 3 anni vivo al freddo senza corrente: aiutatemi”

Un cittadino italiano, tale Elio, ha mandato una lettera ad un noto portale raccontando una storia e chiedendo aiuto.

uomo disperato

Secondo tale lettera Elio ha lavorato per conto di un orchestra come fotografo e montatore di video, arrivando ad un epilogo che è stato per lui tragico. Nella lettera Elio racconta di aver conosciuto i suoi datori di lavoro durante una sagra di paese dove stava scattando delle foto all’orchestra. A fine serata i componenti dell’orchestra hanno voluto visionare le varie foto ed essendo molto soddisfatti dei risultati, hanno chiesto di essere seguiti anche in altre serate.

Spunta la nuova tassa sui balconi: dobbiamo preoccuparci?

Lo studio Tremonti ha lanciato un allarme sulla nuova manovra. Secondo tale dossier, infatti, se non sarà effettuata qualche modifica sulla manova appena varata, potrebbe arrivare la famigerata “tassa sull’ombra dei balconi”.

tassa ombra balconi

La notizia è stata commentata dall’avvocato Giuseppe Pizzonia, del suddetto studio Tremonti, che ha infatti spiegato che sarà cambiata la regola sull’occupazione del suolo pubblico e che potrebbe portare a delle tasse clamorose. Il MEF ha però già commentato la cosa: “abbiamo introdotto un nuovo canone che sostituisce Tosap e Consap, ma che non introduce alcuna novità, quindi non ci sarà alcuna tassa strana su balconi o verande”.

Anche l’INPS ammette: “Il Reddito di Cittadinanza non crea lavoro”.

Il Reddito di Cittadinanza è stato tra i provvedimenti che hanno più diviso la popolazione. Molti sono coloro che lo apprezzano, che ritengono che abbia aiutato la popolazione in difficoltà; molti altri lo ritengono inutile o addirittura dannoso, in quanto incentiverebbe l’italiano a stare a casa a non fare nulla.

concorso pubblico inps 5000 posti di lavoro

Pasquale Tridico, attuale presidente dell’INPS, ha un parere a media distanza tra i due estremi: “Il Reddito di Cittadinanza non ha abolito la povertà, come detto da chi lo ha introdotto a suo tempo, ma dobbiamo ammettere che funziona in gran parte”. La dichiarazione di Tridico, riportata dal quotidiano La Stampa, non ha fatto altro che dividere ancora di più l’opinione pubblica.


Professionisti e Commercianti in rivolta su Facebook contro le tasse: “Ora basta!”.

Il mondo delle partite IVA è sempre stato molto tribolato e falcidiato dai recenti provvedimenti dei vari Governi.

Sono centinaia i negozi che chiudono o le varie imprese che falliscono a causa della burocrazia e delle troppe tasse, e sono molte le persone che vorrebbero aprire imprese o attività, ma che sono spaventate dalla pressione fiscale arrivata a livelli indicibili.

Imprenditrice denuncia: “Non trovo operai, non rinunciano al reddito di cittadinanza”.

Nell’epoca del Reddito di Cittadinanza stanno diventando di moda alcune storie di imprenditori o imprenditrici che faticano a trovare personale per le proprie attività, e che danno la colpa al sussidio ed alla “pigrizia” dei vari beneficiari.

Mihaela Rujoiu denuncia reddito di cittadinanza

La storia di oggi è stata raccontata dal quotidiano Il Messaggero ed ha come protagonista l’imprenditrice Mihaela Rujoiu. La donna ha pubblicato offerte di lavoro per 16 risorse, ma non riesce a trovare nessuna lavoratrice perchè, a suo dire, le persone contattate preferiscono continuare a percepire il Reddito di Cittadinanza promosso dal Movimento Cinque Stelle.

Reddito di cittadinanza: da oggi è obbligatorio fare dei lavori socialmente utili per il Comune.

Dopo mesi di ritardo, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la seconda fase riguardante il provvedimento sul Reddito di Cittadinanza.

pulire le strade

Con tale fase si sancisce che tutti i beneficiari del Reddito di Cittadinanza saranno obbligati a svolgere dei lavori di pubblica utilità per il proprio Comune di Residenza, così come dichiarato in fase di preparazione del provvedimento iniziale.