Legge Fornero: al vaglio l’ipotesi di cancellarla.

Link Sponsorizzati:

legge fornero abolizione

La campagna elettorale in vista delle prossime elezioni del 4 marzo è in grande fermento, ed il tema principale su cui tutti gli schieramenti si danno battaglia è soprattutto quello delle pensioni e della Legge Fornero.
Durante la trasmissione televisiva L’Aria che Tira, sul canale TV LA7, vi è stato un duello tra Maurizio Landini e Luigi Marattin. Marattin, consigliere economico del Governo, è uno dei pochi convinti sostenitori della Legge Fornero ed ha spiegato che un’eventuale cancellazione della suddetta legge porterebbe ad un costo di 360 miliardi di euro da sostenere nei prossimi 40 anni.

Maurizio Landini, da sempre molto vicino ai lavoratori, ha invece cercato di spiegare che la Legge Fornero è un pessimo provvedimento che costringerà inutilmente tutti ad andare in pensione più tardi, chiudendo ancora di più gli spazi ai più giovani, già in crisi totale con il poco lavoro a disposizione.
Anche il segretario CISL Annamaria Furlan si è detta contraria all’abolizione totale della Legge Fornero, ma ha invitato tutti a cercare di seguire le modifiche proposte ed introdotte dal Governo Gentiloni, come la Quota 41, l’Ape Volontaria e l’Ape Sociale.

Secondo il segretario, quindi, intervenire in maniera netta cancellando la Legge Fornero potrebbe portare dei danni economici irreparabili, ed ha quindi invitato tutti a delle modifiche e critiche costruttive al fine di migliorare la manovra senza smantellarla ed attentare alle casse, già povere, dello Stato.
Voi come la pensate? Credete sia giusto abolirla?



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.