Come diventare Hostess e Steward di volo: tutte le informazioni utili.

Link Sponsorizzati:

come diventare hostess di volo

Almeno tutti una volta nella vita abbiamo preso un aereo ed abbiamo avuto a che fare con quello che viene definito in lingua inglese “Cabin Crew”, il personale di bordo che si trova sui vari aeromobili e che aiuta i passeggeri in ogni esigenza e ogni maniera.
Per poter lavorare come Assistente di Volo o più in generale tra il personale di bordo nelle varie compagnie aeree occorre conoscere sicuramente la lingua inglese, ma sono sempre favoriti coloro che conoscono più di una lingua per poter interagire in maniera positiva con i passeggeri di tutto il mondo.

Il lavoro è all’apparenza non faticoso e può portare diversi vantaggi come la possibilità di visitare città in tutto il mondo e pernottare nelle città più belle, ma in realtà è anche un mestiere molto stressante corredato da turni e orari molto duri e spesso da diversi voli consecutivi in cui bisogna sempre apparire in forma ed impeccabili.

Se però siete interessati a lavorare come Hostess o Stewart proviamo a descrivere brevemente le principali responsabilità: prima di tutto c’è l’accoglienza dei passeggeri sull’aereo e la descrizione di tutte le procedure di sicurezza al decollo e all’atterraggio e di quelle di emergenza per i casi gravi, dopodichè c’è la fase “durante il volo” dove Hostess e Steward servono giornali, bibite e cibo ai vari passeggeri. Tutto può essere descritto in una semplice frase: il personale di bordo deve fare di tutto per fare in modo che il comfort dei passeggeri sia di livello alto ed il tutto sempre con il sorriso sulle labbra.

Potrete immaginare che trattandosi di figure a contatto con i clienti, Hostess e Stewart devono per forza soddisfare una serie di requisiti che valgono più o meno in tutte le compagnie, sia quelle di bandiera che quelle low cost:

  • possesso di un diploma di maturità
  • conoscenza della lingua inglese di livello alto
  • requisito gradito: conoscenza di altre lingue
  • bella presenza
  • altezza minima di 165 cm per le donne e 170 cm per gli uomini (questo requisito varia a seconda della compagnia aerea)
  • vista perfetta, anche con lenti a contatto
  • abilità natatorie
  • assenza di tatuaggi visibili
  • condizioni di salute impeccabili

Tutti coloro che soddisfano tali requisiti e sono interessati a lavorare nei profili suddetti possono partecipare ai cosiddetti Cabin Crew Day, degli eventi organizzati dalle varie compagnie aeree in cui si tengono dei colloqui di lavoro per valutare nuovi inserimenti nel proprio staff. Presentandosi ad una di queste selezioni e superando la prova orale in maniera positiva, si può essere assunti dalla compagnia aerea ed accedere ai corsi di formazione che tutti i candidati ritenuti idonei devono per forza sostenere, prima di poter accedere ad un aereo e cominciare il lavoro.

I candidati dovranno inoltre sostenere l’esame ENAC per poter prendere quella che viene comunemente definita come Abilitazione alla Professione di Assistente di Volo che porta all’iscrizione nell’Albo Professionale.
Molti di voi saranno interessati anche alla retribuzione di un Hostess o uno Stewart. Lo stipendio dipende ovviamente dalla singola compagnia aerea, ma in media per un contratto standard da Assistente di Volo la retribuzione su base mensile può variare tra i 1300 euro e i 1800 euro per un contratto sempre full time. Su tale retribuzione influiscono senz’altro l’esperienza dell’Assistente, ma anche il curriculum.

Solitamente, soprattutto nelle compagnie di bandiera, gli Assistenti di Volo hanno accesso anche ad una serie di benefit e vantaggi, come la stipula gratuita di un’assicurazione sulla vita, le trasferte pagate e una serie di biglietti omaggio o comunque con forti sconti per il dipendente, ma anche per i parenti più stretti.
Se abbiamo suscitato il vostro interesse allora correte ai prossimo Cabin Crew Day!



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *