Concorsi Pubblici Ragioneria generale dello Stato (RGS): si assumono nuove Risorse.

Sono stati pubblicati due bandi di concorso da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’assunzione di quattro esperti per il potenziamento dell’attività e delle strutture del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (RGS) – Ispettorato generale per la contabilità e la finanza pubblica. Tali risorse andranno a lavorare ai progetti di Partenariato Pubblico Privato del PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

lavoro impiegato indeterminato

Ricordiamo che la RGS – Ragioneria Generale dello Stato è un’organo volto al supporto del Parlamento e del Governo nelle politiche di adempimenti di bilancio. Esso si occupa quindi della gestione delle risorse pubbliche dai suoi uffici del Ministero dell’Economia e delle Finanze, in via Venti Settembre, 97 a Roma.

La selezione, tramite i Concorsi Pubblici,  si rivolge quindi a candidati esperti da destinare al monitoraggio ed alla valutazione degli aspetti contrattuali, procedurali ed economico finanziari dei progetti di partenariato pubblico privato nell’ambito del PNRR. La suddivisione dei posti sarà la seguente:

  • due posti per risorse con profilo giuridico
  • due posti per risorse con profilo economico finanziario

Per il profilo giuridico è richiesta esperienza quinquennale nell’analisi di progetti di partenariato pubblico privato, una laurea magistrale in Giurisprudenza ed un dottorato o specializzazione post laurea volta al diritto pubblico o amministrativo.
Per il profilo economico finanziario è richiesta esperienza quinquennale nell’analisi di progetti di partenariato pubblico privato, capacità di analisi dei contratti di efficientamento energetico e della sostenibilità economico finanziaria delle operazioni di partenariato pubblico privato. E’ richiesta una laurea in scienze dell’economia, scienze economico aziendali, finanza o scienze statistiche attuariali e finanziarie o simili.

Le risorse lavoreranno nella sede di Roma del Ministero dell’Economia e delle Finanze in Via XX Settembre 97 e riceveranno un compenso di circa 50.000 euro l’anno.
Tutti gli interessati devono inviare la propria candidatura entro e non oltre il giorno 5 maggio 2022 direttamente attraverso il Portale di Reclutamenti inPA. Per qualsiasi informazione aggiuntiva vi mettiamo a disposizione i due bandi di concorso:

Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato)

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button