Concorso del Ministero della Difesa: si assumono nuovi tenenti.

Link Sponsorizzati:

esercito ministero della difesa

Il lavoro del Tenente è sicuramente un lavoro che richiede molta serietà, responsabilità a dedizione al proprio lavoro. Per coloro i quali sono interessati ad effettuare un avanzamento di ruolo, potrà interessare il bando indetto dal Ministero della Difesa, e nello specifico il concorso indetto per l’ammissione di complessivi 41 allievi al 7° corso A.U.F.P. volto al conseguimento della nomina a Tenente in Ferma Prefissata, ausiliario del ruolo normale del Corpo degli Ingegneri, di Commissariato e Sanitario dell’Esercito. Sulla base del suddetto concorso, verranno nominati 41 Tenenti, che verranno così suddivisi:

– n° 18 posti per il Corpo degli Ingegneri
– n° 15 posti per il Corpo di Commissariato
– n° 8 posti per il Corpo Sanitario.
Per ciascun di queste aree verranno assunti profili provenienti da differenti corsi di laurea.

Per i posti relativi al Corpo Ingegneri, Sanitario e Commissariato viene data precedenza a coloro i quali abbiano conseguito il diploma di maturità presso le Scuole Militari, ai figli di militari deceduti in servizio che abbiano conseguito un punteggio molto alto, nelle graduatorie di merito.

Potranno, inoltre, partecipare al concorso, coloro i quali risulteranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
– non aver superato il 38° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione
– essere cittadini italiani
– godere dei diritti civili e politici
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione e non essere stati licenziati da un ruolo presso le Pubbliche Amministrazioni
– non essere stati dichiarati obiettori di coscienza
– non essere stati condannati per delitti non colposi
– non essere stati sottoposti a misure di prevenzione
– aver tenuto una condotta incensurabile.

Per quanto riguarda il Corpo degli Ingegneri, ecco di seguito elencati i posti disponibili e i titoli di studio richiesti:
n. 2 posti per laureati in Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
n. 3 posti per laureati in Ingegneria delle telecomunicazioni;
n. 2 per laureati in Ingegneria informatica;
n. 4 posti per laureati in Ingegneria elettronica;
n. 1 per laureati in Ingegneria dei materiali;
n. 2 per laureati in Ingegneria aerospaziale;
n. 4 posti per laureati in Ingegneria civile;
Corpo di Commissariato: 15 posti di cui:
n. 9 per laureati in Giurisprudenza;
n. 6 posti per laureati in Scienze dell’economia;
Corpo Sanitario: 8 posti:
n. 5 posti per laureati in Medicina e chirurgia;
n. 3 posti per laureati in Medicina veterinaria.

Le domande di partecipazione devono pervenire entro il 14 agosto 2014.

Inoltre, i candidati, dovranno essere sottoposti ad alcune prove, tra le quali:
– una prova di cultura
– prove di efficienza fisica
– accertamenti sanitari
– accertamenti attitudinali
– valutazione dei titoli di merito.

Tali prove, verranno valutate da un’apposita giuria competente composta da Colonnelli, Capitano, Maggiori, Ufficiali.
Chiunque volesse partecipare al concorso, dovrà consultare il sito del Ministero della Difesa, o Area siti di interesse, o concorsi on-line Difesa, o il sito intranet www.persomil.sgd.difesa.it, dove sarà possibile trovare la domanda di partecipazione al concorso da inviare.

Il bando di concorso potrà essere consultato, visitando tale pagina.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *