Ecco come ottenere una casa popolare utile per le famiglie in difficoltà.

Link Sponsorizzati:

belle case popolari

Da svariati anni i Comuni italiani mettono a disposizione alcuni alloggi di proprietà, le cosiddette case popolari, che vengono passate a famiglie in condizioni economiche precarie, attraverso il pagamento di un canone di affitto decisamente agevolato.
Dal momento che sono sempre di più le famiglie in difficoltà alla ricerca di una casa popolare speriamo con questo articolo di potervi aiutare a capire quali sono i requisiti per poterne fare domanda.

Precisiamo che a seconda del Comune e della Regione, le regole per i beneficiari delle case popolari possono cambiare a seconda dei vari bandi, ma in ogni caso tutti devono soddisfare alcuni requisiti obbligatori:

  • possesso della cittadinanza italiana, europea o di un paese straniero purchè in possesso di un regolare permesso di soggiorno
  • reddito della famiglia inferiore ad una certa cifra, solitamente 25.000 euro l’anno, ma tale cifra varia a seconda delle leggi regionali
  • possesso della residenza o di un posto di lavoro nel Comune per il quale si effettua la domanda

Le case popolari vengono quindi assegnate solo attraverso bandi pubblici, per cui tutte le famiglie interessate devono iscriversi e concorrere per entrare nella graduatoria, ed a seconda dei punteggi ottenuti si otterrà una priorità più o meno alta nell’assegnazione. I punteggi sono assegnati in base a delle tabelle, ma in ogni caso la presenza di figli a carico nel nucleo o particolari disabilità concorrono ad aumentare tale punteggio.
Tutti gli interessati possono visitare i siti ufficiali dei Comuni di appartenenza alla ricerca del modulo per fare domanda di assegnazione di una casa popolare e consegnarlo agli uffici competenti.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.