Lavorare a Lisbona: Si assumono addetti al Back Office bancario.

Link Sponsorizzati:

addetto bancario lisbona

Per chi punta all’estero per trovare posto di lavoro, ecco un’opportunità per Addetti Back Office bancario in una delle zone più belle di tutta Europa: il Portogallo e più precisamente Lisbona. Il gruppo Sitel, Contact Center Outsourcing Provider, ha deciso di espandere la propria rete nel resto dell’Europa, in Medio Oriente e in Africa; proprio per questo motivo ha scleto di assumere nuovo personale a tempo indeterminato.

L’azienda multinazionale, che lavora nel campo del contact center da circa 20 anni e conta più di 600 addetti, è pronta ad assumere 90 Addetti Back Office e al Servizio Clienti per sviluppare al meglio possibili il proprio progetto bancario in collaborazione con la rete EURES. L’offerta di lavoro è rivolta a candidati italiani e le assunzioni, che partiranno da gennaio 2014, verranno effettuate direttamente dall’azienda, con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Tutti i candidati che verranno scelti, verranno inseriti all’interno di un solido e famoso ambiente bancario. Si tratta di un’ottima opportunità lavorativa per tutti coloro che desiderano dar vita ad una propria carriera professionale, con ambi sbocchi e buone possibilità di carriera. Ecco quali sono i requisiti richiesti:

diploma o esperienza professionale equivalente;
madrelingua italiana;
ottima conoscenza della lingua inglese;
conoscenza di prodotti o servizi bancari (requisito preferenziale);
buone conoscenze informatiche.

Oltre ai requisiti principali sopra elencati, sono richieste ottime capacità di comunicazione, orientamento al cliente, attitudine al ragionamento numerico e verbale, e una passata esperienza professionale nel settore del back office. Tutti coloro che risultano essere interessati, possono controllare l’offerta di lavoro nella sezione “lavora con noi” del portale web Sitel, e inserire il proprio CV in lingua inglese, con indicazione del rif. BO/IT/1013, nello specifico form online entro e non oltre il 9 dicembre 2013. Per ulteriori informazioni potete contattare lo sportello EURES più vicino a voi (click qua per consultare la lista completa degli sportelli EURES).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *