Nuove assunzioni presso i Vigili del Fuoco: ecco il bando ufficiale.

Link Sponsorizzati:

vigili del fuoco

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha finalmente pubblicato il nuovo bando di concorso che permetterà il reclutamento di 250 nuove risorse che saranno selezionate attraverso una serie di prove e di valutazione dei titoli e degli esami.
Il termine ultimo per inviare la propria domanda di iscrizione è stato fissato al 15 Dicembre 2016.

Il bando di concorso è stato pubblicato dal Ministero dell’Interno in seguito alla necessità urgente da parte del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di nuovo personale e dei fondi stanziati da parte del Governo.
Il concorso sarà aperto a tutti i candidati, anche civili, che hanno conseguito una licenza media come titolo di studio e che rispetteranno una serie di requisiti obbligatori:

  • possesso della cittadinanza italiana
  • godere dei diritti civili e politici
  • età non superiore ai 30 anni per tutti i candidati, età non superiore ai 37 anni per coloro che sono iscritti nelle graduatorie dei volontari dei Vigili del Fuoco da almeno un anno
  • possesso delle idoneità psico fisiche per la mansione da svolgere secondo il decreto del Ministero dell’Interno dell’11 Marzo 2008 numero 78 con tutte le successive modifiche previste
  • possesso di una licenza media
  • possedere qualità morali
  • non avere ricevuto alcuna condanna penale e non essere sotto processo per un delitto penale non colposo
  • non essere mai stati espulsi da un corpo militare
  • non essere sottoposti a misure di prevenzione
  • non avere alcun impedimento ad essere assunti presso una Pubblica Amministrazione e non esserne mai stati licenziati in passato
  • non avere mai offeso le Istituzioni Democratiche o la Costituzione Repubblicana

I 250 posti per il concorso per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco hanno una serie di riserve:

  • il 45% dei posti sarà riservato ai Volontari in Ferma Prefissata delle forze armate
  • il 25% dei posti sarà riservato ai Volontari dei Vigili del Fuoco iscritto da almeno un anno negli elenchi e che hanno prestato servizio per almeno 4 mesi
  • il 20% dei posti sarà riservati a tutti coloro che hanno prestato servizio civile presso il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nelle attività istituzionali
  • i restanti posti saranno riservati a tutti gli altri candidati non compresi in una delle categorie sopra elencate

Il concorso prevede una serie di prove perfettamente descritte nel bando di concorso: una prima prova preselettiva con le materie indicate nell’Allegato A, una prova motorio – attitudinale che testerà il candidato nell’utilizzo dei mezzi operativi e delle attrezzature, come spiegato nell’Allegato B, mentre la prova finale sarà il colloquio orale che verterà su vari argomenti come l’organizzazione dei Vigili del Fuoco, elementi di base dell’attività dei Vigili del Fuoco e un piccolo test linguistico (su una lingua straniera a scelta del candidato) ed informatico sui principali applicativi di base.
Tutti gli interessati al concorso per Vigili del Fuoco devono iscriversi attraverso la procedura telematica disponibile sul sito ufficiale, mentre per qualsiasi informazione aggiuntiva vi mettiamo a disposizione il bando di concorso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami del 15 Novembre 2016.

Vi riportiamo di seguito anche gli Allegati precedentemente citati all’interno dell’articolo:



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *