Arriva la nuova Social Card per famiglie povere: da 80 a 120 euro per componente.

Link Sponsorizzati:

nuova social card poveri

L’ultima manovra del Governo ha previsto un piano povertà che produrrà un piccolo bonus da 80-120 euro per ogni componente della famiglia povera interessata che saranno erogato tramite una social card.
Sono previste delle corsie preferenziali per alcuni casi più gravi come ad esempio delle madri sole con figli minorenni, ma più o meno tutti riceveranno il bonus.
La social card potrebbe essere emessa attraverso le Poste Italiane, che aiuterebbero quindi a coprire tutti i beneficiari, in maniera del tutto equilibrata ed omogenea. Più o meno saranno coinvolti tutti i nuclei familiari che abbiano un Isee che non superi i 3000 euro all’anno, con preferenza per le famiglie che comprendono minori.

Il progetto del Governo è quello di arrivare a rendere permanente tale bonus e di estenderlo a tutto il territorio nazionale e non solo alle grandi città com’è attualmente.
Una stima iniziale del piano povertà prevede che saranno circa 650.000 le famiglie toccate da tale aiuto, condizionato però al funzionamento e alla presa in carico di servizi comunali fondamentali come scuola e sanità.
Il sussidio potrà essere addirittura fermato se tali servizi non fossero garantiti e funzionanti.
Il ministero del Lavoro, tuttavia, si è dichiarato fiducioso che tutto ciò possa avvenire.

In termini di costi della manovra, il piano povertà costerà circa 1,5 miliardi di euro che saranno reperiti dalla spending review e dalla flessibilità sui conti UE per circa un miliardo e dal Jobs Act per i restanti 500 milioni.
Il piano povertà sarà contenuto in un decreto legge più ampio di Stabilità che sarà approvato quanto prima.
Secondo le ultime news, la nuova Social Card dovrebbe entrare in vigore da Giugno 2016.



Commenti

comments

5 Responses to Arriva la nuova Social Card per famiglie povere: da 80 a 120 euro per componente.

  1. Francesco Riccardi ha detto:

    mi auguro che sia vero e che si aiutino le famiglie numerose come la mia.

    • Ilaria ha detto:

      Avete letto ? Da giugno 2016 e poi in questo momento è solo una proposta … !!!

  2. Noi siamo tre in famiglia con un minore di 10 anni,mi spiegano come lo tiro avanti con 80€,essendo disoccupati sia il papà e la mamma?mio marito 55 anni troppo giovane x la pensione,troppo vecchio x il lavoro,perché se c è lavoro al massimo devi avere 35 anni.qundi noi possiamo morire sempre se c è posto anche al cimitero x noi.A noi serve un lavoro non chiacchiere,sono due anni in mobilità ma non la pagano da giorno della domanda.ci basta un lavoro solo x lui

  3. salvo ha detto:

    Non bisogna più votare questa gente politica di merda sperando che un giorno cambia. Le cose cambiano solo x l’oro prendendo sempre più soldi basta votarli.forza movimento5 stelle

  4. domenico ha detto:

    io ormai sono 5 anni che sono dissocupato ed oh 53 anni sono in crisi da allora di lavoro non se ne parla proprio come sentono l,eta e subito no.se qualcuno mi potrebbe aiutare gli sarei grato.sono stato operaio edile stradale dal 1983 sino al 2010 poi buio assoluto specialmente sul tipo di lavoro che svolgevo,ero asfaltista 4 livello ora sono dissocupato al decimo livello.grazie ai sig. politici noi over 50 siamo da rottamare \ politici grazie\

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.