Bolletta Enel: se trovi questa scritta puoi avere un rimborso retroattivo sino a 10 anni.

Link Sponsorizzati:

enel richiesta rimborso

Ricevete delle bollette di importo insostenibile, o per meglio dire di importo sospetto? Oggi siamo qui per darvi un utile consiglio che vi permetterà di leggere e di conseguenza interpretare le vostre bollette e cercare di capire se l’importo delle vostre bollette è quello che realmente siete chiamati a pagare o se sono presenti delle anomalie. Dunque,la prima cosa da fare è quella di verificare l’importo e se questo risulta superiore del 30% è importante controllare i dati che possono variare a seconda che si tratti di D2 e D3.

Ma vediamo di capire di cosa si tratta. La dicitura D2 è utilizzata per indicare l’uso domestico e questa non supera il 3kw, mentre la seconda dicitura, ovvero D3 viene utilizzata sia per uso domestico ma anche per uso commerciale e dunque superiore ai 3KW con costi maggiorati del 30% circa. Dunque, nel caso in cui consultando la vostra bolletta trovaste la dicitura D3 potrete chiamare l’Enel ed ottenere un rimborso per tutti i mesi per i quali è stato superato la soglia del 30%.

Ecco un esempio:

enel bolletta

Inoltre, una volta richiesto il rimborso è possibile contattare l’Enel, o telefonicamente o tramite mail per chiedere di passare alla tariffa corretta, inviando tutta la documentazione richiesta, ovvero quelli che possano attestare l’effettiva residenza. E’ anche previsto il mezzo dell‘autocertificazione per chiedere la modifica del tipo di contratto ed il rimborso con effetto retroattivo fino ad un massimo di 10 anni.



Commenti

comments

46 Responses to Bolletta Enel: se trovi questa scritta puoi avere un rimborso retroattivo sino a 10 anni.

  1. uso domestico può arrivare anche a 10 kw ,come sempre siete lontani della verità

  2. elena ha detto:

    non si capiscie piu niente ,sono tutte fregature

    • salvatore mantino ha detto:

      Salve Signora Elena, purtroppo è vero è una giungla, sono un consulente energetico, se le posso dare qualche consiglio mi contatti via mail

      Saluti

  3. michele giannica ha detto:

    Vorrei sapere se possibile se la tariffa x i non residenti con tipologia bioraria devono avere la tariffa D/3 e non D/2 uso domestico!!!(io ho la tariffa D/3 ma non sono residente:è giusto???? qualcuno mi può dare un consiglio!!!grazie……

    • simone ha detto:


      è giusto.. anche se superi i 3kw passi a d3
      ciao

    • graziella ha detto:

      Io avevo un contratto tipo uso domestico non residente anche se risiedevo in quella casa ho chiamato enel ho inviato la documentazione per accertare che vivevo li e mi hanno restituito tramite un assegno circolare quello che in 4anni ho versato in più!

      • bruna ha detto:

        Ciao graziella volevo un info anche io ho la tua situazione cone devo fare?cioè snon ho residenza dove sono però ci vivo come faccio a fare questa autocertificazione?grazie mille in anticipo

    • stefano ha detto:

      credo che dovresti avere comunque la d2

  4. franco ha detto:

    -Manuel Sbrocchi scrive che Enel Energia costa molto piu’ di Enel
    – Flavio Cossu scrive che invece è piu’ conveniente
    ….Beh….trovatevi d’accordo….qual è la verita’ ???

    • stefano ha detto:

      cambiate società, prendetew chi fa pagare il kw 0.07 € che è la miglior tariffa!

    • zelinda ha detto:

      La verità è ke le tarifde buone x qualsiasi azienda le trovate attivandole da soli tramite i siti ufficiali…..tutte le aziende sono buone e tutte nn buone dipende dalla tariffa ke si sceglie. Io x enel energia consiglio e-light attivabile solo dal sito. X ki sta ancora nel servizio elettrico (quindi mercato vincolato) consiglio di restare lì

  5. Mario ha detto:

    Come sempre infinite banalità. La tariffa 5Kwh non ve l appioppa enel, al contrario siete voi (o l’intestatario delle bollette) a sceglierla quando firmate il contratto. Quindi GIUSTAMENTE enel non ha nessun obbligo a rimborsarvi un servizio che avete richiesto (o che non avete provveduto a rimuovere o cambiare: già spetta a voi!) per di più senza avere minimamente la possibilità di conteggiare l’effettivo consumo mese per mese. Quello forse a cui si riferisce l’articolo è che se cambiate tariffa da d3 a d2 ed effettivamente non avete MAI superato i 3kwh (difficile se avete 5kwh a disposizione)forse qualcosa nel conguagio vi spetta.. ma non aspettatevi cassaforti piene di soldi perchè non vi spettano.

  6. georgia ha detto:

    su la mia bolleta ho visto adesso che scrive :uso domestico residente con tariffa D3 monoraria :(((((((((((( cosa devo fare?

    • salvatore mantino ha detto:

      Salve Signora Georgio sono un consulente energetico, se mi fa avere copia della fattura via mail, le posso dare qualche consiglio .
      Saluti

  7. marco ha detto:

    chi è residente e ha una potenza di 3 kw la tariffa è una D2 per chi ha più di 3 kw e sei residente la tariffa è una D3. Per chi ha una seconda casa con potenza 3 kw la tariffa è una D3 così via…i signori dell’autorità (AEEG)hanno di anno in anno aumentato nei servizi di rete gli oneri variabili ( forma silente a nostri danni)perchè dobbiamo pagare il terremoto in emilia, il sulcis in sardegna gli impianti fotovoltaici ecc… faccio questo lavoro daanni per le aziende e tutti i giorni vedi fatture di questo tipo… a voi larga sentenza.

  8. Daniele, Napoli ha detto:

    C’è anche questo: le bozze del DDL sulla Concorrenza prevedono l’abbandono dell’attuale sistema in cui è l’Autorità per l’energia e il gas a fissare le tariffe per gli utenti che non vogliono passare al mercato libero.
    La maggior tutela è rivolta a famiglie e piccole imprese che decidono di non entrare nel mercato libero e, quindi, di non scegliere il fornitore. In questo caso è l’Autorità per l’energia e il gas (Aeeg) a fissare le condizioni economiche e contrattuali delle tariffe.
    Gli esperti dell’Osservatorio SuperMoney, portale per la comparazione delle tariffe, cercano di gettare un salvagente a famiglie e piccole imprese. L’Osservatorio consiglia di muoversi con anticipo, confrontando le opportunità offerte dal mercato ed affidandosi esclusivamente a informazioni chiare e trasparenti. In oggi caso, sembrerebbe meglio optare per tariffe a prezzi bloccati, in grado di offrire maggiori garanzie contro improvvisi rincari.

  9. pasquale ha detto:

    ho enel energia già da un bel pò di tempo, ma mi sono accorto guardando la bolletta della fornitura che mese per mese aumenta sempre l’importo, infatti l’ultima bolletta che mi è arrivata è di 165,11 euro con un consumo di 904kwh, parlando con gli operatori mi hanno detto che si trattava di un conguaglio…per me è troppo esagerato anche perchè non ho cambiato nulla delle mie abitudini… e che in base alla e bolletta sopra visualizzata, non mi porta nessuna dicitura d2 oppure d3…..mi segnala solo utenza domestica residente con tipologia offerta bioraria…..sapete darmi qualche delucidazione in merito?

    • luca ha detto:

      dopo 40 anni di ENEL si è cambiato con EDISON , signori e signore con una tariffa mono oraria , da bollette di 180/200 euro per trimestre adesso paghiamo massimo 80 euro . NON SERVE AGGIUNGERE ALTRO !!!!

    • salvatore mantino ha detto:

      Salòve Signor Pasquale, sono un consulente energetico se mi invia copia della fattura le posso dare qualche consiglio .

      Saluti .

  10. luciano ha detto:

    sono arrivate due bollette gas di -469,00 e una di-117,00 ho chiesto il rimborso ma e possibile che pagavo tutti questi soldi

  11. romina ha detto:

    io ho enel e spendo un botto di bolletta, 300/350 ogni 2/3 mesi, qualcuno mi sa consigliare se rimanere in enel o passare ad hera??

    • salvatore mantino ha detto:

      Salve Signora Romina, sono un consulente energetico se vuole le posso fare un preventivo con la mia società, basta che mi fa avere la copia dell’ultima fattura.
      Saluti

  12. Luciano 49 ha detto:

    Ho da 8 anni un contratto con Enel intestato Enel Energia con su scritto sulla tipologia: Utenza Domestica Residente offerta Energiapura casa pot. 3,00 disponibile 3,3 kw con nel riepilogo “Letture e prelievi” F1/F2/F3 e volevo chiedervi se è conveniente e se normale, che comunicandogli i consumi nei periodi da loro richiesti, mi trovi sempre la dicitura ” Lettura Attuale STIMATA” . Vi chiedo, mi date una risposta. Grazie.

    • giacomo ha detto:

      La lettura la devi dare nell’ultimo giorno di quel periodo altrimenti non si collega alla tua fornitura…. vale per tutti i fornitori

    • salvatore mantino ha detto:

      Salve Signor Luciano, sono un consulente energetico se vuole posso farle una consulenza gratuita, basta che mi fa avere le copie delle fatture via mail .
      Saluti

  13. giuli ha detto:

    state attenti agli sprechi

  14. ciro ha detto:

    Bisogna informarsi bene,fa qualche consulente esperto nel settore e quindi tutte queste incertezze avranno una sana risposta

  15. daniela ha detto:

    salve,vorrei sapere un vostro parere ho il contratto D2 e ricevo sempre bollette da 320 ho 250€ sempre molto piu alte sapreste darmi qlke consiglio?lo scorso anno mi hanno cambiata il contatore consigliato da enel era vekkio ma il mio problema nn si sa cm mai c e tutto qst consumo eccessivo!

    • ciccio ha detto:

      cambia tutti gli elettro domestici, ogni 6-7 anni pur funzionando bene, consumano molto di piu; ne ho avuta esperienza personalmente avevo bolette 200 e 300€ po ho traslocato e o cambiato tutta la cucina con elettrodomestici, le mie bollette sono passate dai 35-50 € del 2010 ah 70-100€ ad oggi 2015. 02\01\2016

    • salvatore mantino ha detto:

      Salve Signora Daniela , sono un consulente energetico se mi manda le copie delle sue fatture le posso dare qualche consiglio .

  16. d ha detto:

    Ardua sentenza, non larga…

  17. -Flavia Oliverio ha detto:

    Avevo Enel il contratto ancora vecchio, un funzionario Enel mi ha convinto a cambiare con Enel enegia Mercato libero bene pago il doppio perche’ non mi ha spiegato che nella fascia diurna, io ho quella notturna pagavoquattro volte tanto, vi dico che ho preso una fregatura. Chi ha il vecchio contratto non lo cambi mai, non credete a quello che vi dicono.

    • salvatore mantino ha detto:

      Signora Flavia sono un consulente energetico, se vuole le posso dare assistenza , mi contatti anche via mail .

  18. Mario Grisoni ha detto:

    Tutti a lamentarsi…mentre la soluzione l’avete sotto il naso…fatevi un impianto fotovoltaico! Anni di incentivi non vi hanno convinto, continuate a pagare bollette è quello che vi meritate. Io ho un impianto Sunedison e quello che pago di finanziamento lo risparmio due volte in bolletta!

    • Noe ha detto:

      Tesoro, non tutti hanno la fortuna come te, di abitare in una casa. C’è tanta gente che abita in condominio quindi, a meno che non metti d’accordo 20 famiglie x fare un cambiamento del genere, devi continuare ad utilizzare il metodo tradizionale.

  19. marina ha detto:

    Ho capito bello mio se potessi metterlo il fotovoltaico lo avrei gia’da anni!!!!

    • fabio ha detto:

      esiste un impianto fotovoltaico che si possa montare sul tetto nel bel mezzo del centro storico?

  20. max ha detto:

    ma la si puo’ rubare la corrente senza essere scoperti dall’Enel ?

  21. lory ha detto:

    A me è arrivata la bo letta con importo 0,0 però perché Penzavo ho pagato di più i mesi scorsi è ora?

  22. DEMEGLIO RENATO ha detto:

    Ho un unica casa in Italia ma da circa 10 anni risiedo all´estero, iscritto regolarmente all´AIRE pertanto un emigrante,nella bolletta Enel servizio elettrico risulta “Uso domestico non residente con tariffa D3 bioraria” Potenza disponibile 3.3 kw.La mia domanda é giusto che io abbia “Uso domestico non residente ” ? Nel comune dove risiedo´c´é una delibera comunale che dichiara che gli emigranti possesori di una casa in questo comune non devono pagare l´Imu Tasi ho come la vogliono chiamano in quanto é prima casa. Pertanto anche per L´Enel dovrebbe essere lo stesso. Se qualcuno saprebbe darmi una risposta ne sarei lieto. Grazie.

  23. giuseppe ha detto:

    mi è arrivata una bolletta di energia elettrica di circa 70mila euro….dice di un conguaglio e porta una cronostoria tutta diversa da due bollette precedenti che dicevano sempre che era un conguaglio ma portavano dati tutti diversi….la cosa incredibile che le differenze sono du tutte le letture scritte rilevate rilevate rilevate….
    adesso ovviamente mi hanno staccato la fornitura….cosa posso fare…..

  24. manuela_tn ha detto:

    Prima di dire o scrivere certe cose, é bene informarsi meglio! La gente ci potrebbe credere!! Andate sul sito dell’autorità dell’energia e del gas! D2 e D3 sono per i domestici!

  25. roberto ha detto:

    Io ho enel energia e non mi trovo male,sono anche uno sprecone quindi qualche euro in più lo pago per colpa mia,ma non vedo fino ad ora furti

  26. alberto ha detto:

    proprio adesso mi sono accorto di tutto questo il link aveva ragione ho la residenza e pagavo da non vado subito dall avvocato pagavo da non residente dopo che quando stipuli il contratto hanno tutti i dati come si fa sbagliare? Fate attenzione alla scritta d3 sulla bolletta sono quattrini in più che pagate loro hanno il coltello dalla parte del manico fidatevi subito del vostro avvocato dovete essere severi…. perché se voi pagate in ritardo loro tagliano subito la luce siete severi un consiglio con l avvocato

  27. mauro ha detto:

    Se mostrate la vostra bolletta ad un “consulente energetico” cancellate i vostri dati , n. contratto ,
    codice POD cod.fiscale , partita iva ,banca , anche il nome titolare del contratto OCCHIO CHE FOTOGRAFANO LA BOLLETTA APPENA LA MOSTRATE !! poi con i vostri dati possono cambiarvi fornitore e ve ne accorgete dopo mesi sono banditi!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.