Multa da 700 euro se alla guida dell’auto non vi è il titolare: ecco la verità.

Link Sponsorizzati:

multa auto stesso guidatore

Avrete sicuramente sentito in questi giorni la notizia, che ha davvero scatenato infinite polemiche,riguardo la multa da 705 euro a cui potrete andare incontro nel caso in cui vi troviate alla guida della macchina di un’altra persona. Cerchiamo di capire come stanno davvero le cose.

Prima cosa principale, la norma entrerà in vigore dal prossimo 3 novembre; in secundis la circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n 15513 inviata lo scorso 10 luglio alle Regioni, Provincie Autonome, ministero dell’Interno, Aci ed altri Enti sancisce l‘obbligo verso i titolari delle auto, di annotare, nel proprio libretto di circolazione, se vi sono altri soggetti, diversi dal proprietario, che sono soliti guidare l’auto per periodi superiori a 30 giorni. Ma vogliamo tranquillizzare tutti, col dirvi che è assolutamente ammesso il comododato familiare, ovvero se la vostra auto viene guidata da un familiare, ovvero un fratello, una sorella, una madre, un padre, non andrete incontro a nessuna multa.

Dunque, se la vostra auto verrà utilizzata per un periodo superiore a 30 giorni, da una persona che non è un vostro familiare ne convivente, questo dovrà comparire sulla carta di circolazione del mezzo, altrimenti di rischia una multa salatissima, che varia dai 705 ai 3.526 euro. Sono esenti da questa novità, la categoria degli autotrasportatori, i casi di utilizzo da parte di un familiare come già anticipato.



Commenti

comments

17 Responses to Multa da 700 euro se alla guida dell’auto non vi è il titolare: ecco la verità.

  1. ma lo volete capire che lo stato è in deficit ed ha bisogno di soldi,da dove li prende se non dal popolo??????????

    • orazio ha detto:

      fino a quando voterete pd e pdl andremo sempre più giù chiaro?

    • salvatore de meo ha detto:

      Benassai o come ti chiami tu quelli come te che sono al governo ci avete rotto il cazzo….da dove li prendono i soldi.dai loro stipendi ,pensioni vitalizi e altre ruberie che fanno … se ne andassero a prenderlo nei culi …..brutti figli di puttana e quant’altro.!

      • admin ha detto:

        Ciao,
        Per candidarti, devi seguire tutte le indicazioni presenti nell’articolo!

        Grazie,
        Lo Staff.

    • Gino ha detto:

      Ma un giorno dovranno finirla di mungere il TORO!!!!

    • Gino ha detto:

      Ma se siamo governati da un folto gruppo di buffoni corrotti!!!!!

  2. Alessandro ha detto:

    E poi come fa a sapere, se ha cognome differente, se è figlio, marito, moglie…

  3. Walter ha detto:

    Le solite idiozie italiane. Basta dire che mi è stata appena prestata A parte che viola e tanto la privacy di entrambi.Basti pensare che potrebbe essere una persona che per mille motivi logici non poter comparire. Assurdo se nessuno protesta

    • Aniello Napolitano ha detto:

      Immagino che sara con i fermi che fanno i carabinieri visto che vengono registrati nei posti di blocco…..e secondo me in parte è anche giusto visto che tanti veicoli intestate a societa vengono guidati da tutti estranei dalla stessa…..oppure tutti quelli che hanno macchine intestate a presta nomi……….

  4. GUGLIELMO GALEAZZI ha detto:

    LADRI IMBROGLIONI TRADITORI ESTORSORI. I NUMERI,E AVVENIMENTI PARLANO CHIARO

  5. tonino.stinga ha detto:

    per fare le cose complicate sono fatti apposta in modo cke non si capisce bene e ti possono fare la multa e poi se e intestata alla moglie il marito la puo guidare non e chiaro

  6. massimo ha detto:

    la libetà si sta riducendo sempre più ! tra non molto costruiranno dei gulag per quelli che per sfamare la propria famiglia non riesce a pagare le tasse ! dittatura travestita da democrazia !

    • caccamo pierangelo ha detto:

      E per le macchine aziendali ?

      • Mauro ha detto:

        Hai colto nel segno Pierangelo, la legge è stata fatta proprio per le auto aziendali! Non ho capito come possa organizzarsi qualche azienda con 100 dipendenti e magari 10 macchine, riportiamo 100 nomi su tutte le auto? Con 20000 euro c’è la caviamo, ovviamente se cambi macchina altri 2000 euro x 100 nomi (perchè a qualcuno è sfuggito che costa 20 euro in motorizzazione per aggiungere un nome nel libretto)

  7. biagio carella ha detto:

    non mi spaventa la multa , ma la privazione della libertà (non posso dare la macchina ad un amico/a? La mia macchina non parte, non ho chi mi può prestare la macchina? Un Paese senza libertà e senza democrazia è un Paese che non ha presente nè futuro, governato da dittatori, a prescindere dal colore politico (se ha ancora importanza)

  8. manuele ha detto:

    Di commenti ne farei tanti ,anche drastici…..è ora che il POPOLO SOVRANO prenda i dovuti PROVVEDIMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.