Bando Personale ATA 2017-2018: arriva il nuovo Concorso Pubblico.

Link Sponsorizzati:

bidelle scuola lavoro

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) ha finalmente annunciato il nuovo concorso che permetterà ai candidati di poter aggiornare la propria posizione o finalmente inserirsi nella III Fascia del personale ATA, il personale non docente nelle scuole, per delle supplenze.
Il nuovo Bando ATA 2017 permetterà quindi di inserirsi per il prossimo triennio scolastico che va dal 2017 al 2020 e sarà pubblicato, se le date saranno rispettate, entro le prossime settimane, e si rivolge quindi a tutti i candidati che desiderano un posto pubblico all’interno delle scuole italiane come Ausiliari, Tecnici e Amministrativi.

Gli Istituti Scolastici possono quindi attingere da queste graduatorie per poter coprire i loro posti vacanti per il personale non docente, fornendo dei contratti a tempo determinato per delle supplenze. Le graduatorie di III Fascia derivanti dal Bando ATA 2017 vengono rinnovate ogni 3 anni, permettendo quindi a tutti i candidati di poter aggiornare la propria posizione, o ai nuovi di poter iscriversi alle graduatorie.
Il Bando ATA 2017 è accessibile a TUTTI, sia personale esperto che giovani o meno giovani senza alcuna esperienza, purchè si rispettino i requisiti minimi per poter lavorare come Tecnici, Amministrativi o Ausiliari all’interno delle scuole italiane. Gli eventuali requisiti sono pubblicati all’interno dei bandi di concorso oppure sono consultabili sul sito del MIUR.

Come detto, le graduatorie di III Fascia che deriveranno dal Bando ATA 2017 avranno una validità per il prossimo triennio scolastico e serviranno per inserire il personale in tutte le Scuole, ad eccezione di quelle delle Regioni Valle d’Aosta, e delle province di Trento e Bolzano, per le quali ci saranno avvisi pubblici a parte.
Come sicuramente molti di voi sapranno, il personale ATA di III Fascia comprende i profili Amministrativi, Tecnici e Ausiliari delle Aree A, AS e B, parliamo quindi di figure come Bidelli, Guardarobieri, Infermieri, Cuochi, Addetti alle Aziende Agrarie. Per tutte le posizioni lavorative è richiesto almeno un diploma di maturità, ma andiamo nello specifico:

  • Collaboratori Scolastici – Bidelli: diploma di maturità
  • Addetti all’Azienda Agraria: qualifica professionale come operatore agro industriale, agro ambientale o agrituristico
  • Assistente Amministrativo: diploma di maturità
  • Assistente Tecnico: diploma di maturità specifico per la mansione che si vuole svolgere, opportunamente indicato all’interno del bando di concorso
  • Cuoco: qualifica professionale per Operatori dei Servizi di Ristorazione
  • Guardarobiere: qualifica professionale per Operatore della Moda
  • Infermiere: laurea o qualsiasi qualifica che permetta lo svolgimento della mansione infermieristica

Oltre al titolo di studio, tutti i candidati devono avere i requisiti necessari per poter accedere ad una Pubblica Amministrazione, ed essere cittadini dell’Unione Europea, con un’età compresa tra 18 e 66 anni, diritti civili e politici ed aver espletato gli obblighi di leva militare.
Secondo le stime, il Bando ATA 2017 sarà pubblicato entro breve e le domande potranno essere presentate a partire dal 31 Agosto, esclusivamente online sul servizio presente sul sito ufficiale del MIUR relativo alla Presentazione OnLine delle Istanze. Su tale sito andrà effettuata una registrazione che permetterà di ottenere le credenziali per poter  inoltrare la propria domanda di candidatura. Restate quindi in attesa di ulteriori notizie, non esiteremo a fornirvi i dettagli relativi al Bando ATA 2017 non appena sarà pubblicato.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

2 Responses to Bando Personale ATA 2017-2018: arriva il nuovo Concorso Pubblico.

  1. Giovanni ha detto:

    Buongiorno o 53 anni posso ancora fare questo bando persone grazie

  2. silvia ha detto:

    Salve i chiamo Silvia Cintolesi, ho fatto la domanda nel mio Comune di Carmignano (PO) tramite miur e mi è stata accettata ma non mi hanno conteggiato il periodo di ANAS in quanto dicono che non è statale, Mi sono informata e mi è stato risposto da ANAS che è sotto ilMinistero dei Lavori Pubblici co,me si evince dall’Istat di Roma, posso sapere se è valido questo servizio di 4 anni presso ANAS: Grazie Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *