Electrolux afferma: “Lo stabilimento di Porcia non chiude. Pronti nuovi investimenti!”

Link Sponsorizzati:

electrolux porcia

Le notizie che arrivano direttamente da Porcia, sede di uno degli stabilimenti della famosa catena di elettrodomestici Electrolux, sono molto positive: il capo del governo Enrico Letta, assieme ai sindacati e ai capi dell’azienda svedese, sono riusciti a salvare centinaia di posti di lavoro..

Il colosso svedese, che aveva espresso la volontà di chiudere lo stabilimento italiano per trasferire tutto all’estero usufruendo di una manodopera meno costosa, ha cambiato completamente rotta e ha deciso di investire nel nostro Paese.

Le parole del ministro dello Sviluppo Economico, Zanonato, sono sicuramente positive: “Il Gruppo comincia a ragionare sul grande sito di Porcìa in modo diverso da come sembrava averla inizialmente impostata, cioè di chiudere il sito e di trasferire la produzione delle lavatrici in Polonia. La direzione è quella del piano industriale che prevede il rilancio dell’elettrodomestico e che non immagini di utilizzare solo la variabile del costo del lavoro come l’unica leva per rendere il prodotto, la lavatrice in questo caso, competitiva nei mercati internazionali.
Il prodotto si rende competitivo se è di qualità, in una fascia alta, se si trovano nuovi mercati perchè quello dell’elettrodomestico a livello globale è in crescita”.

Come potete intendere dalla testimonianza dello stesso Zanonato, grazie all’accordo con i vari sindacati e con il governo, il gruppo Electrolux resterà in Italia e più precisamente a Porcia dove dedicherà nuovi investimenti e nuovi piani di lavoro.
Questa notizia farà sicuramente contenti centinaia di operai e di famiglie che si sarebbero ritrovati senza un posto di lavoro nel giro di pochissimo tempo.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *