Monti: “I veri costi della politica non sono gli stipendi dei parlamentari!!”

Link Sponsorizzati:

mario monti

In Italia, come sicuramente già saprete, vengono spesi milioni di euro per tutto ciò che riguarda i nostri cari amati politici: barbieri, stipendi, assicurazione medica (che copre qualsiasi infortunio), auto blu e tanto altro..

C’è chi però asserisce che, le vere spese che influiscono sul debito pubblico, non siano quelle dei Parlamentari (che però andrebbero ridotte) bensì gli 80 euro al mese che il governo Renzi ha introdotto all’interno della busta paga di tantissimi cittadini italiani.
Questo è il pensiero di Mario Monti, senatore a vita,  che dopo essere stato invitato presso l’emittente televisiva “La 7” ha puntato il dito contro Matteo Renzi e la scelta degli 80 euro prima delle elezioni europee del 2014.

Noi di Newslavoro crediamo invece che, al giorno d’oggi, ciò che risulta essere veramente necessario è dare un taglio netto a quelle spese superflue che gravano tremendamente sull’economia nazionale: abbattendo il costo dei jet (tra cui quello personale del Premier e gli F35), eliminando i vitalizi e dimezzando gli stipendi dei politici (così come le pensioni d’oro) il Paese potrebbe godere di una buona ripresa economica.

Ovviamente, come già specificato da tantissimi economisti, risulta essere necessario un taglio netto delle tasse che diversi deputati (tra cui lo stesso Matteo Salvini) hanno intenzione di effettuare.

Ecco il video dell’intervento di Mario Monti:



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.