Arrivano i nuovi Assegni familiari: ecco come richiederli correttamente.

Link Sponsorizzati:

assegni familiari

Sono diversi i bonus erogati dall’Inps per i nuclei familiari in difficoltà oppure per le famiglie disagiate. Gli assegni familiari sono tutti quelli che vengono appunto erogati tutti i mesi a carico dell’Istituto di Previdenza Sociale e dati a tutte le persone che hanno un reddito inferiore ad un tot che viene stabilito ogni anno solitamente nella legge di stabilità.

Il reddito non è il solo requisito da rispettare, ma ci sono diverse altre cose da rispettare e altri fattori di cui tenere conto come il numero di persone che compongono il nucleo familiare ed anche il numero di figli minorenni presenti all’interno della famiglia.
Proviamo a riassumere alcune delle caratteristiche principali degli assegni familiari Inps e cosa è un modulo ANF.

Tra le varie tipologie di assegni familiari ci sono anche dei sostegni al reddito destinati ad alcune categorie di lavoratori e pensionati in possesso di diversi requisiti specifici.

Gli ANF – Assegni Nucleo Familiare sono riservati a tutti i nuclei familiari con un reddito inferiore ad una determinata fascia che viene stabilita, come detto, ogni anno attraverso diverse tabelle che hanno una validità che parte l’1 Luglio di ogni anno e termina il 30 Giugno del successivo. Gli importi indicati in tale tabelle fanno riferimento al reddito totale del nucleo familiare, composto dalla somma dei singoli redditi di tutti i componenti del nucleo.
Per gli ANF si deve tenere conto anche del numero dei componenti del nucleo familiare e della presenza o meno di minorenni, con grandi bonus previsti se i figli minori sono tre o più.

Ma vediamo quali sono i requisiti per ottenere un bonus ANF:

  • presenza di un coniuge del richiedente non separato
  • presenza di figli con un’età minore di 18 anni, non necessariamente conviventi
  • presenza di figli maggiorenni conviventi inabili ( tutte le patologie che rendono la persona non capace di lavorare )
  • figli con un’età compresa tra 18 anni e 21 anni che fanno parte dei cosiddetti nuclei numerosi (famiglie con almeno 4 figli di età inferiore a 26 anni)
  • fratelli, sorelle e nipoti, minori o maggiorenni, se totalmente orfani e se non hanno ottenuto un diritto di pensione

Per inoltrare la domanda per un assegno familiare ANF ci sono diverse modalità e diversi moduli da presentare che cambiano se il richiedente è un lavoratore o un pensionato. In caso di un lavoratore bisogna inoltrare la richiesta al proprio datore di lavoro e sarà la stessa azienda ad erogare il bonus e poi a fare i conti con l’Inps stessa per l’adeguamento.

Nel caso dei pensionati o tipi di lavoratori particolari, invece, sarà direttamente l’Inps ad erogare l’assegno, ma vediamo i vari moduli:

  • addetti ai servizi domestici o familiari: modulo ANF PREST SR 32
  • agricoltori dipendenti: modulo PREST AGR 21 TP
  • lavoratori parasubordinati: modulo ANF GEST SEP

Per inoltrare la propria domanda all’Inps ci sono tre diverse modalità. E’ possibile rivolgersi ad un CAF o Patronato ed essere aiutati dagli esperti, oppure è possibile inoltrare la domanda direttamente online attraverso la procedura telematica disponibile sul sito ufficiale dell’Ufficio di Previdenza Sociale oppure contattando telefonicamente il Contact Center.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.