Distrutti da Equitalia: una multa di 78 euro è arrivata a 1850 euro.

 equitalia spa

«Sapere che una multa di 78 euro lievita fino a 1.850 euro non mi mette in condizione di riconoscere Equitalia, una rata Inps di 750 euro che sale fino a 1.900 euro è tragico». Franca Pascazio, 58 anni, storica e combattiva commerciante, aveva un minimarket al rione Poggiofranco, a Bari. Ad un certo punto ha dovuto vendere l’esercizio commerciale per mancanza di un ricambio generazionale. «Non è stato certo perché il negozio non fosse abbastanza appetibile per quel che riguarda la tassabilità – tiene a dire con orgoglio – i figli non volevano saperne di fare i nostri stessi sacrifici».

Equitalia pignora la pensione di 600 euro ad un anziano di 74 anni.

equitalia

VOGHERA (PAVIA) – Come ogni mese un pensionato di 74 anni, G.S., ex commerciante vogherese, si è recato in posta per ritirare la pensione. Ma allo sportello la gelida risposta: non poteva ritirare nemmeno un centesimo dei soliti 600 euro.

Wind assume nuovo personale in tutta Italia, anche diplomati.

negozio wind

Wind Telecomunicazioni S.P.A è una delle migliori aziende di telecomunicazioni italiana, con un fatturato sempre in crescita e con una concorrenza spietata nei confronti delle altre due principali società quali Tim (Telecom Italia) e Vodafone. Da anni ormai la Wind offre in tutta Italia ottimi servizi di telefonia fissa,telefonia cellulare,internet e televisione via cavo.Si piazza terza dopo tim e vodafone per quanto riguarda la telefonia cellulare e seconda per quella fissa dopo Telecom.

Lavorare nei supermercati: tantissime posizioni aperte in tutta Italia.

lavorare nel supermercato

Articolo 1 nasce nell’anno 2000 come  società italiana di lavoro temporaneo e nel 2004 ,con l’attuazione della legge numero 30 ,diventa agenzia per il lavoro.Articolo 1 gode di ottima fama e stima.Risponde alle esigenze di candidati e aziende con professionalità,con convinzione di chi sa che il lavoro è una cosa seria e come tale va interpretato.

Richiesti addetti alle pulizie in tutta Italia urgentemente.

lavoro pulizie

L’Italia sta attraversando uno dei periodi più difficili degli ultimi 20 anni: l’economia è colata a picco, i consumi sono in rapida discesa e tutto ciò è dovuto principalmente alla mancanza di posti di lavoro che diventano sempre più difficili da trovare..

Lavorare in Svizzera: richiesti ausiliari di magazzino.

svizzera

La situazione all’interno del nostro Paese sta precipitando, soprattutto a causa delle spese folli effettuate durante gli ultimi 20 anni da coloro che hanno governato l’Italia..

Assicurazioni auto troppo costose: interviene l’Antitrust.

assicurazione auto

ROMA – Con l’avvento della crisi economica e dei problemi finanziari che attanagliano migliaia di cittadini,  è giunta l’ora di effettuare maggiori controlli sulle tariffe che riguardano le assicurazioni online e più precisamente quelle delle auto e delle moto.

Ben 400 nuovi posti di lavoro per la vendemmia: 900 euro al mese assicurati.

vendemmia

L’Italia è uno Stato caratterizzato dalla presenza di tante pianure e terreni dove poter coltivare le proprie piantagioni: con l’avvento della crisi economica e della disoccupazione che sta mandando in rovina migliaia di famiglie, c’è però ancora un settore che continua ad avere un ottimo trend ed è quello del vino.

Cercasi chef a tempo indeterminato per noto ristorante in Danimarca.

chef

La ristorazione è forse l’unico dei mercati del lavoro ad essere in continua crescita e ricerca di nuove figure professionali. Anche in periodo di crisi, sono molti i locali turistici che ricercano nuovo personale per l’ampliamento della propria attività, e non è raro che la ricerca venga svolta in Italia, paese famoso per la cucina e la qualità dei servizi di ospitalità offerti.

Lavorare da casa: ecco come aprire un asilo nido domestico.

asilo nido a casa

E’ risaputo che in Italia mancano asili nido, ogni anno centinaia di genitori sono costretti  ad organizzarsi per far fronte a questa mancanza, a volte con soluzioni molto più costose.

In Italia ormai da qualche anno si assiste alla nascita dei così detto “asili domestici”, molto spesso creati dalle stesse mamme con figli piccoli, che decidono di sfruttare il proprio tempo ospitando altri bambini e lanciando si in una vera e propria attività.