RYANAIR assume personale: 5800 nuovi posti di lavoro in Italia.

Link Sponsorizzati:

assunzioni ryanair italia

Ryanair, la nota compagnia aerea low cost con sede in Irlanda, sta cercando nuovo personale da assegnare in Puglia e in Sicilia negli Aeroporti di Bari, Brindisi, Palermo, Catania e Comiso per un totale di 5800 assunzioni.
Ryanair è alla ricerca di nuovo personale in seguito alla nascita di nuove rotte previste per l’estate 2016. Saranno quindi previste in totale 69 rotte che richiedono un impiego di 5800 risorse per poter essere gestite in maniera adeguata.

Il Capo della Direzione Commerciale di Ryanair, David O’Brien, ha confermato la crescità della compagnia, sottolineando che con la crescita del traffico e del turismo, è conseguenza logica che saranno aumentati anche i lavoratori, confermando quindi l’investimento in Italia che porterà anche ad un miglioramento dei servizi offerti sui propri velivoli.
I posti di lavoro saranno cosi suddivisi:

  • Aeroporti in Puglia: 1500 persone nell’Aeroporto di Bari, con l’introduzione della rotta Bari-Berlino e 975 posti presso l’Aeroporto di Brindisi con l’introduzione della rotta Brindisi-Manchester.
  • Aeroporti in Sicilia: 1730 persone nell’Aeroporto di Palermo, 1300 persone nell’Aeroporto di Catania con l’introduzione della rotta Catania-Pisa, 300 persone nell’Aeroporto di Comiso con le due nuove rotte Comiso-Milano Malpensa e Comiso- Dusseldorf Weeze.

Di queste 5800 assunzioni, sono diversi i profili richiesti che vanno dal personale di bordo, soprattutto Assistenti di Volo, ma anche diverse figure come quelle di Assistenti ai passeggeri, carico e scarico bagagli, personale addetto al check-in ed altre mansioni.
Per candidarsi alle offerte di lavoro di Ryanair tutti gli interessati devono visitare il sito ufficiale della compagnia irlandese presso la sezione dedicata alle carriere e le selezioni (lavora con noi) e registrare il proprio Curriculum Vitae in formato europeo presso gli annunci scelti.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.